lunedì 5 Dicembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

ELEZIONI POLITICHE – Alessandro Giglio Vigna è l’unico canavesano eletto

In Canavese i dati parlano chiaro: i canavesani hanno scelto di riporre la propria fiducia nei partiti della coalizione di centro-destra, che si assesta intorno al 47%

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

ELEZIONI POLITICHE – Le operazioni di spoglio delle schede elettorali sta volgendo al termine e, anche in Canavese, si conferma il trend nazionale che vede il partito di Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia, e i partiti della coalizione di centro-destra, trionfare sugli avversari.

Anche in Canavese i dati parlano chiaro: i canavesani hanno scelto di riporre la propria fiducia nei partiti della coalizione di centro-destra, che si assesta intorno al 47%. Sconfitta per il Partito Democratico, che ha raccolto soltanto il 19%, mentre il Movimento cinque stelle ha ottenuto il 10% delle preferenze.

Tra i candidati canavesani in lista per un posto a Montecitorio l’unico eletto per ora, e destinato a rimanere tale, è l’eporediese Alessandro Giglio Vigna (Camera dei Deputati).

Il Piemonte sarà rappresentato alla Camera, oltre che da Giglio Vigna, per il centro-destra da: Elena Maccanti, Augusta Montaruli, Roberto Pella, Alberto Luigi Gusmeroli, Andrea Delmastro Delle Vedove, Riccardo Molinari, Marcello Coppo, Monica Ciaburro e da Riccardo Magi per il centrosinistra.

Al Senato: Paola Ambrogio, Gaetano Nastri, Giorgio Maria Bergesio, Paolo Zangrillo per il centrodestra e Andrea Giorgis per il centrosinistra.

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img