martedì 6 Dicembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

CANAVESE – L’Asl To4 stringe un accordo con cliniche private e Nursind chiede un incontro

La convenzione è stata stipulata per ridurre le liste d’attesa. Richiesta di chiarimento è stata, inoltre, richiesta dall'Amministrazione della Città di Cuorgnè

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

CANAVESE – L’Asl To4 ha stipulato un accordo con le Cliniche Pinna Pintor e Santa Caterina per effettuare operazioni chirurgiche in modo da smaltire le liste d’attesa. La convenzione è stata oggetto di delibera emessa dall’ente.

A tal proposito Nursind, Sindacato delle Professioni Infermieristiche, ha scritto all’Asl To4 richiedendo un incontro urgente.

“A tal proposito, – si legge nella missiva inviata da Nursind – si sottolinea che la scrivente in data 10/05/2022, aveva richiesto l’istituzione di un tavolo permanente in materia di liste di attesa e in uno degli ultimi incontri alla presenza del Dottor Di Gioia e la Dottoressa Caviolo, era stato ribadito la necessità di condividere assieme alla parte sindacale, soluzioni alternative prima di rivolgersi alle strutture private, così come previsto dalla DGR 20-4473 del 29/12/2021. In attesa di calendarizzare l’incontro, si chiede l’immediata sospensione della Delibera”.

Oltre al Nursid anche l’Amministrazione di Cuorgnè ha richiesto chiarimenti all’Asl TO4:” Fin dall’inizio del nostro mandato, avvenuto poco meno di un anno fa, la nostra Amministrazione ha sempre cercato, in ogni modo, un confronto aperto ed una fattiva collaborazione con l’ASL TO4. Il tutto nell’interesse del territorio, per far sì che il Pronto Soccorso potesse riaprire al più presto e che i servizi dell’Ospedale di Cuorgnè venissero finalmente potenziati.

La delibera con la quale si organizza il recupero delle liste d’attesa in Strutture private, mentre le sale operatorie cuorgnatesi restano desolatamente vuote e chiuse nei mesi estivi, per mancanza di personale, ci lascia a dir poco perplessi. Per questo motivo abbiamo ritenuto opportuno e doveroso inviare alla Direzione una richiesta di chiarimenti” dichiarano l’Assessore alla sanità Elisa Troglia e il Sindaco della Città di Cuorgnè, Giovanna Cresto.

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img