venerdì 12 Agosto 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

RIVAROLO CANAVESE – Il Liceo Musicale chiude l’anno scolastico con i “Concerti di fine anno”

“FREEDOM – Libertà è Musica” si è tenuto sabato 18 e domenica 19 giugno al Teatro T. Belloc di San Giorgio Canavese

RIVAROLO CANAVESE – Si è chiuso con successo l’anno scolastico 2021/2022 del Liceo Musicale di Rivarolo con i “Concerti di fine anno”, che si sono tenuti sabato 18 e domenica 19 giugno, al Teatro T. Belloc di San Giorgio Canavese.

L’evento, intitolato “FReEDom – Libertà è Musica”, è stato organizzato dall’Associazione Liceo Musicale di Rivarolo, in collaborazione con la Società Cooperativa Sociale Andirivieni e l’Associazione Pedagogica Philos.

“FREEDOM – Libertà è Musica”, uno spettacolo in 4 tempi, è stato dedicato al repertorio classico e, altrettanti a quello moderno, per condividere il piacere della musica in assoluta libertà sotto i colori giallo/blu per non dimenticare ciò che stanno vivendo tanti bambini non molto lontani da noi.

La direttrice Sonia Magliano ha presentato gli oltre 100 partecipanti, fra musicisti e cantanti, sottolineando come la maggior parte di loro fosse alla prima esperienza sul palco o, comunque, il ritorno ad una consuetudine di spettacolo mancata da troppo tempo.

Le grandi emozioni delle due giornate musicali sono state anche l’occasione per collaborare con la Società Cooperativa Sociale Andirivieni e l’Associazione Pedagogica Philos per il progetto “Talenti al quadrato”: due pianisti d’eccezione quali il Rivarolese Gabriele Naretto e il Genovese Enrico Grillo, si sono esibiti in un programma molto ricercato a livello jazzistico a seguito di una vicendevole presentazione radiofonica proprio a sottolineare il talento di ciascuno raddoppiato al quadrato attraverso la collaborazione di entrambi.

Molte sono state le piacevoli sorprese presentate dalle diverse classi in formazioni di gruppo quali l’assieme di percussioni di Alberto Occhiena, il sestetto di flauti di Bruna Querio, il quartetto d’archi di Daniela Camoletto, il trio classico di Ernesto Gino, la mini band dell’ex allievo della scuola Marco Lupoli ora annoverato fra gli assistenti dell’Istituzione Rivarolese, e poi ancora i bambini della propedeutica diretti da Beatrice Pascale e il gruppo vocale di Iris Piovano, nonché le diverse formazioni acustiche i cui arrangiamenti sono stati curati da Dario Salomone, la rock band diretta da Francesco Vecchia e le improvvisazioni della classe di Emanuele Sartoris.

Fra i tanti debutti si sono potuti apprezzare i giovani pianisti di Federica Bertot e i piccoli chitarristi di Bishal Nigra, nonché l’esordio in qualità di docente presso il Liceo Musicale di Rivarolo, del chitarrista Andrea Baileni che si è perfettamente integrato con i nomi già noti di Laura Conti, Guido Bartalesi, Luca Erio, Marco Sartore, Claudia Mattioda e Lorenzo Vacca.

Più volte durante le giornate sono state ringraziate tutte le persone che, attraverso donazioni di strumenti e materiale didattico e attività di volontariato, hanno reso possibile il progetto di integrazione di bambini profughi ucraini all’interno delle attività formative della scuola al fine di dar loro l’opportunità di proseguire gli studi musicali iniziati in patria.

Allo stesso modo, il grande punto d’orgoglio della lunga maratona musicale, sono stati i tanti nomi degli insegnanti che hanno iniziato a muovere i primi timidi passi musicali proprio sotto le cure dell’associazione Rivarolese come bambini timidi sui palchi dei diversi teatri e luoghi canavesani che hanno ospitato i saggi di fine anno degli ultimi 20 anni diventando ora stimati professionisti del settore e mettendo questa esperienza a servizio delle nuove generazioni.

L’Associazione Liceo Musicale di Rivarolo è ancora impegnata in molteplici attività musicali e invita a partecipare numerosi all’evento ad ingresso libero e gratuito che si terrà il 29 giugno a partire dalle ore 18.30 presso il parco della villa sede dei corsi in via Sant’Anna 1 per onorare la memoria di uno dei grandi nomi del panorama jazzistico e pop nazionale quale è stato l’eporediese Sonnie Taylor.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img