martedì 9 Agosto 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

MAPPANO – Tornabene fa il pieno di preferenze. Due i volti nuovi in Consigli per la maggioranza

Il sindaco uscente Grassi ha racimolato 2.455 preferenze, pari al 74,5 per cento dei votanti, lasciando solo 840 consensi (25,5%) alla sfidante Marcella Maurin

MAPPANO – Un risultato che era difficile prevedere alla vigilia, quello andato in scena a Mappano. Con il sindaco uscente Grassi che ha racimolato 2.455 preferenze, pari al 74,5 per cento dei votanti, lasciando solo 840 consensi (25,5%) alla sfidante Marcella Maurin.

Poche le novità, per quanto riguarda la composizione del Consiglio comunale, dal fronte della maggioranza, che porta in aula in toto il Consiglio uscente: Massimo Tornabene (335 preferenze, il più votato di questa tornata elettorale, quadruplicando i consensi rispetto al 2017, quando si era fermato a quota 79), Paola Borsello (con 292, qualcosa in meno rispetto a cinque anni addietro), Margherita Profiti (196, contro gli 84 del 2017), Davide Battaglia (194, conquistando una quindicina di preferenze in più), Sergio Cretier (192, a fronte dei 290 delle scorse elezioni) e Cristina Maestrello (176. Cinque anni fa erano stati 192). Due i volti nuovi: Vincenzo Giammalva (230 consensi per lui) e Alessandra Lerda (156: alle ultime elezioni in lizza era sceso il padre Danilo, eletto con 83 consensi). Restano fuori dal parlamentino Luca Barberis (125), Silvia Tomaselli (116), Carlo Loiacono (29) e Alessandro Matera (19).

Agguerrito, esperto e competente il gruppo di opposizione: con Marcella Maurin occuperanno i banchi della minoranza Valter Campioni (151 consensi), Manuela Smario (100 tondi) e Luigi Gennaro (89). Non accedono al parlamentino Federica Casciati (60), Patrizia Serra (52), Gennaro Rosato (45), Matteo Pili (39), Fabio Cunetta (28), Maria Maddalena Tolino (25), Diego Traficante (22), Lucia Dipierri (19) e Federica Giachero (19).

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img