sabato 4 Febbraio 2023

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

CASELLE – Endrio Milano invita gli altri candidati sindaci ad un confronto pubblico

“Mancanza di confronto. Questo stato di cose fa nascere la preoccupazione che il 12 giugno si riduca ulteriormente la partecipazione al voto”

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

CASELLE – Endrio Milano invita gli altre tre candidati sindaci, vale a dire Andrea Fontana, Paolo Gremo e Giuseppe Marsaglia, ad un confronto aperto e pubblico sui temi che interessano la città. «Del resto – spiega – “Progetto Caselle 2027” sin dalla sua costituzione è nato con l’obiettivo prioritario di favorire, sollecitare e agevolare la partecipazione delle persone al confronto democratico e al dibattito che riguarda l’Amministrazione di Caselle. Purtroppo, nonostante l’imminenza del voto, constatiamo che non parte l’ampio e partecipato confronto di idee del quale avremo bisogno e registriamo una grave carenza di visioni di ampio respiro sul futuro di Caselle e del territorio. Questo stato di cose fa nascere la preoccupazione che il 12 giugno si riduca ulteriormente la partecipazione al voto delle nostre concittadine e dei nostri concittadini, e la scarsa partecipazione al voto rappresenta un grave pericolo per la democrazia perché limita le energie disponibili, influisce sulla qualità degli amministratori e rende permeabili le istituzioni alle infiltrazioni mafiose».

Considerazioni che l’hanno spinto, metaforicamente parlando, a prendere carta e penna, e invitare gli altri tre pretendenti alla carica di sindaco ad un confronto: «Riteniamo che un confronto pubblico, ben organizzato e condiviso, potrebbe “appassionare” un pochino di più e favorire una più ampia partecipazione al voto. In presenza e utilizzando anche la diretta Facebook e altri strumenti simili potremmo raggiungere un gran numero di persone che avranno la possibilità di rivedere il video, anche successivamente alla diretta, e potranno approfondire le nostre proposte – scrive – In sintesi, nella nostra proposta vedo un buon tentativo di aumentare la partecipazione al dibattito e al voto. Di mio aggiungo che sarebbe bello anche un confronto tra le candidate alla carica di vice sindaca, perché noi che ci occupiamo della cosa pubblica abbiamo, credo, il dovere di favorire la crescita civile che si accompagna ad un sempre maggior ruolo femminile nelle istituzioni».

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img