venerdì 27 Gennaio 2023

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

CASELLE – Proposte e accuse nell’incontro di “Progetto Caselle 2027”

Nel corso della serata non è mancata una nota polemica

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

CASELLE – Informare, informarsi. Discutere dei problemi, ragionare sulle soluzioni e magari metterne sul piatto qualcuna. Nasce con questo scopo la serie di incontri promossa dalla lista “Progetto Caselle 2027”.

«Il nostro intento – ha spiegato Endrio Milano, candidato sindaco della formazione civica, in apertura dell’ultimo incontro, incentrato sul tema dei servizi a domanda individuale – è di formare un gruppo di 20 persone, ciascuno con le proprie competenze e che vogliano dedicare parte del proprio tempo al governo di Caselle. Governare bene cercando di recuperare il tempo perduto. Sono molti coloro che hanno la sensazione di vivere in una città che va indietro invece di andare avanti. Che percepiscono una sensazione di disordine. Vedere pezzi di patrimonio pubblico, come l’ex stazione o il Baulino marcire, è cosa che fa male al cuore. Per questo abbiamo avviato questa serie di incontri, un percorso di formazione e di crescita aperto a chiunque voglia partecipare». Nel corso della serata non è mancata una nota polemica: «A questo incontro erano stati invitati sia la dirigente scolastica, sia il presidente del Centro Anziani – ha proseguito – Non si sono presentati. Senza neppure mandare un vice, un delegato, che potesse esprimere il loro punto di vista su questi temi, portando dati e un contributo importante alla discussione. Non è andata così. Anzi, per quanto riguarda la dirigente scolastica, invitata ufficialmente con una lettera, ha fatto sapere ad una persona terza che non avrebbe partecipato, senza neppure avvisarci con una semplice telefonata. Ed è un atteggiamento che mi offende. Perché chi ha un ruolo istituzionale non può non partecipare a dibattiti che riguardano il settore di sua competenza. Non è questo il modo corretto di comportarsi». Arrabbiature e toni accesi di Milano a parte, il dibattito è comunque andato avanti, parlando i bambini e di opportunità date alle famiglie. Con un’idea di fondo, vale a dire mettere insieme i soggetti che gestiscono impianti comunali per organizzare un centro estivo più ampio che, a prezzi calmierati, possa accogliere tutti i bambini e i ragazzi che ne fanno richiesta.

I prossimi appuntamenti sono in programma, sempre presso la Casa delle Associazioni, per lunedì 7 marzo e per venerdì 18. Il primo incontro avrà come tema la donna, e gradita ospite sarà Carmela De Marco, commerciante che a Ostia ha denunciato il clan Spada; il secondo, incentrato sul tema della legalità, vedrà la presentazione del libro di Davide Mattiello alla presenza di Mauro Esposito e Pino Masciari.

CASELLE - Proposte e accuse nell'incontro di "Progetto Caselle 2027"

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img