sabato 22 Gennaio 2022
spot_img
spot_img

CHIVASSO – Approvato in Giunta il progetto per la scogliera a protezione di una sponda dell’Orco

Va protetta la sponda sinistra dell’Orco con una scogliera in massi ciclopici, al fine di evitare il verificarsi del fenomeno di erosione e un ulteriore esondazione del torrente

CHIVASSO – La Giunta Municipale di Chivasso, su proposta dell’assessore ai Lavori Pubblici Domenico Barengo, ha approvato il progetto definitivo per la realizzazione della scogliera a protezione della sponda sinistra del torrente Orco a difesa dell’abitato di Pratoregio.

I lavori, per un ammontare complessivo di 800 mila euro, hanno l’obiettivo di arrestare e impedire il fenomeno di erosione spondale e del fondo alveo, e di salvaguardare l’integrità della presa irrigua della Roggia San Marco.

Va protetta la sponda sinistra dell’Orco con una scogliera in massi ciclopici, al fine di evitare il verificarsi del fenomeno di erosione e un ulteriore esondazione del torrente. Per monitorare l’erosione della sponda dopo l’evento alluvionale dell’ottobre 2020, ma anche della piena dell’ottobre 2021, sono stati effettuati due rilievi topografici ad un intervallo di 3 mesi. Sovrapponendo i nuovi rilievi con l’ortofoto del 2020 si è riscontrato un ulteriore arretramento della sponda e un approfondimento dell’erosione spondale.

La scogliera progettata verrà realizzata in massi di cava posati a secco e avrà uno sviluppo totale di 300 m. Sarà collegata a monte all’interno della sponda sinistra e a valle senza soluzione di continuità con la scogliera esistente a monte dell’opera di presa.

La ditta appaltante, prima dell’accesso in alveo, dovrà richiedere l’autorizzazione per la deviazione delle acque alla Città Metropolitana di Torino di modo che possa essere valutato l’eventuale recupero ittico.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img