martedì 29 Novembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

VENARIA REALE – Obbligo di mascherina nei mercati e nei luoghi affollati

L'ordinanza è stata firmata dai Sindaci di Venaria, Alpignano, Collegno, Druento, Grugliasco, Pianezza, Rivoli e San Gillio

VENARIA REALE – L’evolversi della situazione epidemiologica continua a destare preoccupazione e richiede interventi che consentano di rallentare il diffondersi della pandemia, anche con misure di buon senso ulteriori rispetto a quelle già previste dalle attuali norme. A partire dai prossimi giorni e fino alla conclusione delle festività, alcune zone della città saranno interessate da un afflusso considerevole di persone, in arrivo anche da fuori città, in occasione degli eventi organizzati: mercati rionali, fiere natalizie e tutta la rassegna immaginaria.

Le caratteristiche dei luoghi e le circostanze, di fatto, non consentiranno di garantire in modo continuativo il distanziamento da persone non conviventi e quindi si rende necessario, al fine di tutelare la salute delle persone, utilizzare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie per ostacolare la propagazione del virus.

Per questo, insieme ai Sindaci di Alpignano, Collegno, Druento, Grugliasco, Pianezza, Rivoli, San Gillio, il sindaco Fabio Giulivi ha firmato l’ordinanza che dispone dall’ 8 dicembre 2021 al 15 gennaio 2022 l’obbligo di indossare all’aperto i dispositivi di protezione delle vie respiratorie nei luoghi, giorni e orari indicati di seguito:

nelle vie, strade e piazze e negli orari di svolgimento di tutti i mercati su area pubblica;

nelle vie, strade e piazze negli orari in cui sono previste le manifestazioni del programma “Immaginaria” organizzato e patrocinato dalla Città di Venaria Reale;

in ogni altra occasione o situazione di possibile aggregazione o assembramento individuabile nel territorio cittadino.

Non hanno l’obbligo di indossare il dispositivo di protezione delle vie respiratorie:

i bambini di età inferiore ai sei anni; le persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina; i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva, purché mantengano la prevista distanza interpersonale con le altre persone.

Dichiara il Sindaco Giulivi: «Si tratta di precauzioni di buon senso per cercare di poter trascorrere il periodo natalizio, ricco di eventi, senza rischiare la propria salute e quella degli altri».

Venaria mercati Res

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img