mercoledì 17 Agosto 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

SAN GIORGIO CANAVESE – Si anima il Mercato Settimanale della Terra e della Biodiversità

La giornata è stata il fulcro delle attività di riattivazione della comunità attraverso il coinvolgimento dei bambini della scuola materna "Carlo Botta" e degli anziani della Casa di Riposo, che hanno avuto modo di visitare la nuova via dedicata ai produttori

spot_img

SAN GIORGIO CANAVESE – Si è animato il Mercato Settimanale della Terra e della Biodiversità di San Giorgio Canavese, lo scorso martedì, 19 ottobre 2021.

Per quelli che sono gli intenti, il mercato settimanale, ricade all’interno delle progettualità del Progetto Alcotra 2014-2020 Piter “Graies Lab” Progetto N. 4591 “Socialab” – Relativamente al Wp 4.1 “Creazione e Sviluppo di Luoghi Condivisi”, progetto europeo che trova la sua origine nell’identificazione delle problematiche riguardanti lʹaccessibilità dei servizi che, nelle aree rurali e montane, vedono una diminuzione quantitativa e qualitativa dell’offerta dei servizi sociali e di servizio al pubblico. Al fine di migliorare questi ultimi, tra le diverse attività promosse dal progetto vi è infatti la “Creazione e sviluppo di luoghi condivisi” finalizzato al miglioramento della qualità, sostenibilità e vicinanza dei servizi alla popolazione del territorio, definendo e sperimentando un servizio di assistenza sociale di prossimità, basato sul benessere della comunità e su pratiche innovative e collaborative.

La giornata è stata il fulcro delle attività di riattivazione della comunità attraverso il coinvolgimento dei bambini della scuola materna “Carlo Botta” e degli anziani della Casa di Riposo, che hanno avuto modo di visitare la nuova via dedicata ai produttori. I bambini della scuola materna, dopo aver cantato una canzone, hanno donato un quadro agli ospiti della casa di riposo, accompagnati dal Direttore Fabio Garaffa.

Un momento estremamente dolce e toccante. Obiettivo dell’Asmministrazione è quello di favorire la condivisione  e gli scambi relazionali intergenerazionali sui temi della stagionalità dei prodotti e della riscoperta delle antiche ricette che rappresentano la tradizione culinaria del nostro territorio.
Attraverso l’elaborazione di ricette antiche e moderne a base di prodotti locali si intende creare una relazione tra comunità locale e favorire la riscoperta del mercato come luogo settimanale di incontro e scambio.

Ed è un progetto che la casa di riposo sta portando avanti. I prodotti del Mercato settimanale della Terra e della Biodiversità vengono quotidianamente serviti a tavola sia alla Casa di Riposo che nelle scuole sangiorgesi.

Alla mattinata ha partecipato con la musica della sua arpa celtica, Martina Merlo, artista di strada.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img