martedì 25 Gennaio 2022
spot_img
spot_img

CUORGNÈ – Infermieri ricollocati ad Ivrea; coperta l’insegna del Pronto Soccorso

La riorganizzazione dell'Asl To4 non pare rivolta verso la riapertura del Pronto Soccorso cuorgnatese

CUORGNÈ – Non sembra che, nella riorganizzazione dell’Asl To4, ci sia l’intenzione di riaprire il Pronto Soccorso di Cuorgnè.

È stato infatti comunicato che il reparto Covid all’ospedale di Cuorgnè verrà chiuso a partire da domani, venerdì 15 ottobre 2021, in considerazione dei bassi tassi di occupazione e dal 3 novembre verrà riavviata la ripresa dell’attività chirurgica del Day Surgery.
Il personale infermieristico e Oss che si trovava nel reparto covid, invece di essere riassegnato al Pronto Soccorso di Cuorgnè, con la conseguenza di poterlo finalmente riaprire, verrà ricollocato all’ospedale di Ivrea per coprire le carenze relative a dimissioni o inadempienze vaccinali.

L’insegna del Pronto Soccorso è stata addirittura coperta.

Il Sindacato Nursind ha chiesto un incontro urgente: “Ci preoccupa il fatto che non venga indicata una data e non ci sia una progettualità in merito alla riapertura del pronto soccorso che apprendiamo dalle dichiarazioni dell’assessorato alla sanità essere una propria volontà.
Esprimiamo la nostra insoddisfazione che non ci sia stato nessun confronto per concordare non solo le tempistiche che devono essere chiare ma anche le modalità con le quali i dipendenti saranno trasferiti. Abbiamo espresso più volte come sia importante che questo pronto soccorso non venga chiuso e non vorremmo che questo rappresenti un primo passo non avendo avuto concrete rassicurazioni continua Giuseppe Summa, il rappresentante degli infermieri che sottolinea tra l’altro come i colleghi non possono continuare ad essere trattati come pacchi postali.”

cuorgne pronto soccorso coperto
LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img