spot_img
lunedì 20 Settembre 2021
lunedì, Settembre 20, 2021

RIVAROLO CANAVESE – Il Consiglio saluta il luogotenente Ignazio Mammino (VIDEO)

Una breve, ma molto toccante, cerimonia per ringraziare un pilastro della comunità

RIVAROLO CANAVESE – Ieri sera, in apertura del Consiglio Comunale, è stato salutato, in una breve cerimonia, Ignazio Mammino, luogotenente dell’Arma dei Carabinieri, Comandante per 28 anni della Stazione di Rivarolo Canavese, che andrà in pensione il 21 agosto.

Il Sindaco Alberto Rostagno gli ha consegnato una targa per ringraziarlo dell’operato svolto in questi anni, durante i quali Rivarolo ha vissuto in completa sicurezza.

“Una persona dall’animo gentile – ha affermato il primo cittadino – che ha saputo farsi ben volere da tutti. Chi ha avuto modo di conoscerlo ha apprezzato le sue qualità anche quelle che magari non ci si aspetta da un uomo dello Stato. La città è stata in questi 28 anni sempre al sicuro.”

Ignazio Mammino, commosso, ha raccontato il percorso che lo ha portato ad essere comandante in città: dal primo incarico in servizio a Licata quindi a Roma e poi alla scuola sottufficiali dell’Arma a Velletri e Firenze. Giunto a Torino nel giugno 1984, prima alla stazione Pozzostrada e poi per cinque anni al nucleo radiomobile come comandante di squadra. Nel 1990 gli fu affidato l’incarico di comandante della stazione di Cantoira e dopo 3 anni, il 9 marzo 1993, gli fu affidato il comando della stazione di Rivarolo Canavese. 

“Il rispetto. Credo che un buon comandante non debba svolgere il suo ruolo con l’arroganza – ha detto Mammino – ma con il rispetto nei confronti di tutte le persone. E spero di esserci riuscito. Saranno gli altri a dirlo.”

E ha aggiunto: “Non andrò via dal Canavese quindi ci potremo sempre incontrare; non sarò più il comandante della caserma dei carabinieri ma sarò sempre per tutti un amico”. 

Una cerimonia toccante che ha commosso tutti. Anche i Consiglieri di opposizione e il capogruppo di maggioranza Lorenzo Vacca, hanno salutato e ringraziato Ignazio Mammino per i 28 anni dedicati alla città. Molto commosso Aldo Raimondo, che da Mammino è stato arruolato e congedato, che, dopo un attimo di interruzione dovuta alla commozione, ha ripreso la parola, ringraziando e salutando colui che è stato un pilastro della comunità.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img