mercoledì 16 Giugno 2021
mercoledì, Giugno 16, 2021
spot_img

RIVAROLO CANAVESE – Domenica 30 maggio, Calcagni in pista per un nuovo Guinness World Record

Un'ora con il “Triciclo e le Pedivelle Indipendenti” al Polisportivo di Rivarolo

RIVAROLO CANAVESE – Tutto è pronto al Centro Polisportivo di Rivarolo Canavese per accogliere, domenica 30 maggio, alle 16, Carlo Calcagni, l’Uomo dei record.

Calcagni scenderà in pista per stabilire un nuovo Guinness World Record con il “Triciclo e Pedivelle Indipendenti”, e con il lutto al braccio per la tragedia avvenuta al Mottarone.

La performance approda in città grazie al Sindaco di Rocca Canavese Alessandro Lajolo, al Consigliere della Regione Piemonte Claudio Leone, all’Amministratore delegato di Xeos Franco Boldi, all’Associazione Paracadutisti del Canavese e, naturalmente, al Sindaco di Rivarolo Canavese Alberto Rostagno.

L’obiettivo non è soltanto stabilire un nuovo Guinnes World Record per raccogliere fondi necessari a sostenere il Giro d’Italia Triathlon Solidale, ma una sfida con sé stessi.

Il Colonnello Carlo Calcagni, classe 1968, è un atleta Paralimpico. Arruolatosi l’8 gennaio 1988 Calcagni iniziò la sua carriera come paracadutista per poi diventare, nei primi anni Novanta pilota di elicotteri dell’Esercito. Nel 1996, fu inviato in Bosnia ed Erzegovina, e qualche anno dopo la sua vita cambiò per sempre. Si ammalò e iniziò una lotta per la sopravvivenza. Ma non si arrese e tornò in sella raggiungendo in pochi anni i massimi vertici del ciclismo paralimpico.

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img