spot_img
sabato 23 Ottobre 2021
sabato, Ottobre 23, 2021
spot_img
spot_img

CUCEGLIO – Proseguono le operazioni di spegnimento dell’incendio boschivo (FOTO)

Diverse squadre dei Vigili del Fuoco e Aib hanno lavorato tutta la notte per spegnere l'incendio; le operazioni proseguono anche oggi

CUCEGLIO – È vasto e impegnativo l’incendio che da ieri pomeriggio, giovedì 25 marzo, sta bruciando il sottobosco, prati e cumuli di sterpaglie nella zona che collega Cuceglio a San Giorgio Canavese.

Diverse squadre di Vigili del Fuoco da Rivarolo Canavese, Mathi, Chivasso, Ivrea, Volpiano, Nole e San Maurizio e di Aib di Ozegna, Pavone Canavese, Chiaverano, Lessolo e Piverone, hanno lavorato fino a questa mattina per circoscrivere e spegnere l’incendio, evitando che possa intaccare le vigne presenti in zona.
Le operazioni procederanno ancora oggi (con il cambio uomini delle squadre) per spegnerlo totalmente ed essere certi che non riprenda.

Intanto da oggi, venerdì 26 marzo, scatta lo stato di massima pericolosità incendi boschivi su tutto il territorio.

Nei periodi di massima pericolosità sono infatti vietate, entro una distanza di cento metri dai terreni boscati, arbustivi e pascolivi, le azioni determinanti anche solo potenzialmente l’innesco di incendio, quali: accendere fuochi, accendere fuochi pirotecnici, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, usare apparati o apparecchiature che producano faville o brace, fumare, disperdere mozziconi o fiammiferi accesi, lasciare veicoli a motore incustoditi a contatto con materiale vegetale combustibile o compiere ogni altra operazione che possa creare comunque pericolo mediato o immediato di incendio; è vietata qualunque generazione di fiamma libera non controllabile nel tempo e nello spazio.

Le violazioni dei divieti e l’inosservanza delle prescrizioni comportano l’applicazione di sanzioni amministrative da un minimo di euro 200 a un massimo di euro 2.000, oltre alle sanzioni penali.

AGGIORNAMENTO – Le operazioni di spegnimento si sono concluse intorno alle 13.30, con il rientro delle squadre di Aib e dei Vigili del Fuoco di Ivrea, Castellamonte e Volpiano che in mattinata avevano dato il cambio ai colleghi.

[metaslider id=”653523″]

[metaslider id=”187330″]

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img