domenica 25 Luglio 2021
domenica, Luglio 25, 2021
spot_img

RONCO CANAVESE – Rubava nelle abitazioni disabitate: denunciato 65enne colto con la refurtiva

L'uomo ha dichiarato di averlo fatto spinto dalla necessità economica

RONCO CANAVESE – I Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Ivrea hanno denunciato nella giornata di ieri, giovedì 11 marzo, un cittadino italiano di anni 65, nullafacente, pregiudicato, senza fissa dimora, responsabile di furto e detenzione ingiustificata di chiavi alterate e grimaldelli.

In particolare, i militari della Stazione di Ronco Canavese, nel corso di un servizio perlustrativo, hanno intercttato nel comune di Ingria la vettura di un soggetto, parcheggiata in una stradina sterrata di montagna, e trovato al suo interno varia refurtiva che il proprietario del veicolo stava ancora caricando sul mezzo.

All’interno dell’auto sono stati trovati anche tubi in rame, oggetti in vimini, tavoli in legno che l’uomo aveva rubato da diverse abitazioni disabitate, passate al setaccio.

Nel corso del controllo i militari dell’Arma hanno trovato anche, nascosti all’interno di uno zainetto in auto, numerosi arnesi da scasso utilizzati per l’accesso alle abitazioni di quell’area montana.

I Carabinieri di Ronco Canavese hanno prontamente contattato i proprietari delle abitazioni del posto per procedere al riconoscimento della refurtiva, con conseguente restituzione degli oggetti sottratti.

Il soggetto, come detto senza fissa dimora e di fatto domiciliato in un cascinale di quell’area, ha dichiarato di esser stato spinto dal bisogno economico, avendo ipotizzato di poter rivendere quegli oggetti in mercatini locali, ed è stato denunciato alla Procura della Repubblica eporediese.

urbanlungo
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img