giovedì 29 Luglio 2021
giovedì, Luglio 29, 2021
spot_img

PIEMONTE – Vaccinazione: fasi, tempi, tipo di vaccino e dove verrà eseguita per ciascuna Asl

Riviste le fasi del cronoprogramma e le tempistiche

PIEMONTE – Aggiornato il piano vaccino piemontese, e riviste le fasi del cronoprogramma.

Le fasi di vaccinazione sono 4; la fase 1 è divisa a sua volta in tre parti:

Fase 1 – A: Dipendenti sistema sanitario; Rsa (operatori e ospiti); il termine è previsto per il 21 febbraio; vaccini utilizzati Pfeizer e Moderna.

Fase 1-B: Professionisti sanitari e operanti in ambito sanitario (odontoiatri, framcisti, veterinari, biologi, chimici, fisici, psicologi, ostetriche, tecnici di radiologia medica, di riabilitazione e prevenzione, informatori farmaceutici); termine previsto per il 15 marzo; utilizzo vaccini Pfeizer e Moderna.

Fase 1-C: Over 80 (fuori dalle RSA); la fase inizierà il 21 febbraio; verranno utilizzati i vaccini Pfeizer e Moderna.

Fase 2: Over 60, soggetti fragili, soggetti a rischio, personale scolastico ad alta priorità; inizierà al termine della fase 1-C; vaccini Pfeizer e Moderna.

Fase 3: Personale scolastico, servizi essenziali (es. Forze dell’ordine), carceri, luoghi di comunità, persone con pluripatologie moderate; inizierà nella settimana dell’8 febbraio; vaccino Astrazeneca.

Fase 4 – la popolazione rimanente; inizio da definire su indicazioni struttura commissariale Arcuri; verranno utilizzati Astrazeneca e altri vaccini non specificati.

urbanlungo

Per quanto concerne gli ultra80enni, Cirio e Icardi hanno annunciato che ogni medico di medicina generale determinerà le priorità di vaccinazione degli ultra80enni che ha in carico sulla base delle patologie di ognuno e le caricherà su un’apposita piattaforma. L’Asl di appartenenza invierà ad ogni anziano una lettera e un sms per indicare luogo della vaccinazione, che non sarà lo studio del medico, che non può conservare i vaccini Pzifer e Moderna che saranno utilizzati, ma 60 tra poliambulatori distrettuali, case della salute e altre sedi. Qui saranno presenti i medici di medicina generale per la somministrazione del vaccino.

La logistica sarà curata dall’Asl, anche utilizzando i volontari della Protezione civile e delle Croci. Saranno i medici di famiglia ad inoculare le dosi. Le persone che non possono spostarsi verranno prese in carico dall’Asl, che invieranno a domicilio medico e infermieri. Ogni medico dovrà occuparsi in media di 125 over80. L’obiettivo è vaccinare 10.000 persone al giorno.

Nella Rsa continuerà la vaccinazione dei nuovi ingressi e degli operatori neo assunti.

Per rafforzare la squadra vaccinale arriveranno in Piemonte 181 fra infermieri e medici messi a disposizione dalla struttura commissariale nazionale.

Ecco dove sono gli ambulatori previsti dalle Asl piemontesi:

Asl To3 – 6 punti: Susa/Ulzio, Orbassano, Venaria, Grugliasco, Pinerolo, Avigliana (sedi distretti Asl).

Asl To4 – 7 punti: Ivrea, Cuorgnè, Settimo Torinese, Crescentino (Centri polifunzionali), Castellamonte (ex ospedale), Chivasso e Ciriè (tensostrutture).

Asl To5 – 6 punti: Chieri (sede centro diurno Asl e sede comunale), Moncalieri (2 sedi comunali), Nichelino (poliambulatorio Asl), Carmagnola (sede comunale).

Asl Città di Torino – 1 punto: sono al vaglio possibili soluzioni (ex poliambulatorio Asl via Schio, sede Protezione Civile Corso Marche, ex ospedale militare).

Asl Alessandria – 7 punti: Alessandria, Novi Ligure, Tortona, Valenza, Acquiterme, Ovada, Casale Monferrato (poliambulatori vaccinali già utilizzati solitamente per i vaccini).

Asl Asti – 6 punti: Nizza Monferrato (sede comunale), Canelli (sede comunale), Cri Montiglio (sede comunale), San Damiano Asti (Casa della Salute di Asti), Calliano (poliambulatorio Asl Asti), Asti (sede comunale).

Asl Biella – 2 punti: Biella (Sede Dipartimento di Prevenzione), Cossato (Sede del Poliambulatorio distrettuale).

Asl CN 1- 6 punti: Saluzzo (Poliambulatorio Asl), Savigliano (Centro prelievi Asl); Fossano (Poliambulatorio), Mondovì (Centro prelievi), Ceva (Centro prelievi), Cuneo (Poliambulatrio via Boggio).

Asl CN2 – 2 punti: Alba (Casa della Salute Asl), Bra (Casa della Salute Asl).

Asl NO – 4 punti: Novara (sede poliambulatorio Asl), Trecate (Casa della Salute), Arona (Casa della Salute), Borgomanero (sede SISP Asl).

Asl VCO – 4 punti: Crusinallo/Omegna, Premosello, Verbania (sedi varie in comodato); Domodossola (in valutazione).

Asl VC – 9 punti: Vercelli (sede ambulatorio Asl e sede comunale), Santhià (Casa della Salute), Gattinara (Casa della Salute), Valle Sessera (sede comunale), Valle Alta Sesia (sede comunale), Cigliano (poliambulatorio asl), Borgosesia (sede ambulatoriale accanto al presidio ospedaliero), Varallo (Casa della Salute).

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img