giovedì 25 Febbraio 2021

RUEGLIO – Positivi gli ospiti e parte del personale della Casa di Riposo

Il Sindaco ha aperto il Centro Operativo Comunale per gestire l'emergenza

RUEGLIO – L’improvviso aumento dei casi positivi a Rueglio, è dovuto al contagio degli ospiti e di parte del personale, della Casa di Riposo Opera Pia Glaudo.

Ad annunciarlo è il Sindaco Gabriella Laffaille in una nota:

“Purtroppo, nonostante tutte le precauzioni alle quali si sono sottoposti in questi mesi Direttivo e Personale della Pia Opera Glaudo, tutti gli ospiti e parte del personale sono risultati positivi al Covid-19.

La situazione è molto seria e il Direttivo, in collaborazione con ASL e Amministrazione Comunale, la quale ha aperto il Centro Operativo Comunale (C.O.C.) per gestire l’emergenza, cerca di arginare la situazione.

Due medici (Usca) sono reperibili dalle 8 alle 20; altre due infermiere sono di supporto all’unica risultata negativa al tampone, e si aspetta altro personale OSS per coprire i turni in sofferenza.

Tutte le famiglie sono state avvisate, – continua il Sindaco – e sono a stretto contatto con il direttivo per ricevere informazioni in tempo reale sullo stato di salute dei propri cari che, al momento, appare comunque stabile.”

E aggiunge: “Ricordiamo che la scorsa settimana è stato necessario chiudere in via precauzionale la scuola media di Valchiusa, a seguito di alcuni casi di positività fra le famiglie degli studenti (e di alcuni riscontri tra la popolazione scolastica rivelatisi per fortuna “falsi positivi”) a ulteriore testimonianza della delicatezza del momento.

Si invita quindi la popolazione al massimo rispetto di tutte le regole in vigore sul nostro territorio. Solo così, e tutti assieme, riusciremo a riguadagnare la nostra quotidianità.

Sono ben accette le donazioni per l’acquisto di dispositivi di protezione sia per gli ospiti, sia per il personale che opera presso la Casa di Riposo. Il denaro può essere versato presso i negozi di Anna Tardito e Gabriele Zenerino o sul conto corrente della Pia Opera. Anticipatamente si ringrazia.”

urbanlungo

Leggi anche...