sabato 16 Gennaio 2021

VOLPIANO – Omicidio nella struttura psichiatrica: dopo le botte potrebbe essere stato strangolato

È quanto ha confessato il 36 enne, ma sarà l'autopsia a stabilire l'effettiva causa della morte

VOLPIANO – Dopo averlo picchiato lo ha strangolato. È la confessione fornita da Simone Giacomo Farina, 36 anni, omicida di Simone Bonfiglio, 46 anni, entrambi ospiti della struttura psichiatrica “L’Arca” di Volpiano.

Ora sarà l’autopsia a chiarire le reali cause della morte.

Al momento Farina è alle Molinette di Torino, nel reparto psichiatrico.

Pare che il litigio sia scaturito per futili motivi. Farina ha dichiarato di aver reagito alle prese in giro di Bonfiglio.

Secondo i Carabinieri non c’erano stati precedenti tra i due. Domattina si terrà l’udienza i convalida dell’arresto del 36enne.

urbanlungo

Leggi anche...