sabato 27 Novembre 2021
spot_img
spot_img
spot_img

ROMANO CANAVESE – Fermato mentre spinge un motorino rubato, aggredisce i Carabinieri

Il giovane aveva con sé anche alcune dosi di droga

ROMANO CANAVESE – Ieri, martedì 24 novembre, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno arrestato per ricettazione, violenza, resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale, D.P., 20 anni residente a Romano Canavese, disoccupato, pregiudicato.

In particolare, la notte scorsa, i militari del Nucleo Radiomobile, nel corso di un servizio perlustrativo, transitando nel centro eporediese, hanno sottoposto a controllo un giovane intento a spingere un ciclomotore privo di targa. Nel corso dell’accertamento, il giovane, sorpreso in possesso di alcune dosi di “cocaina”, ha assunto un comportamento aggressivo e violento, scagliandosi contro i carabinieri anche per garantirsi la fuga; è stato quindi immobilizzato e arrestato.

I militari hanno appurato che il ciclomotore, opportunamente “camuffato”, era stato rubato un mese prima nella cittadina eporediese.

In relazione al ritrovamento della droga e alle contestate violazioni in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, il giovane è stato condannato a 8 mesi di carcere (pena sospesa).

[metaslider id=”187330″]

[metaslider id=”653528″]

[metaslider id=”653523″]

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img