venerdì 5 Marzo 2021

VOLPIANO – Arpa: “Nessuna tossicità è derivata dall’incendio all’Amiat”

Effettuate le analisi dell'aria a Volpiano, San Benigno Canavese e Brandizzo

VOLPIANO – Nessun pericolo di tossicità per l’incendio che si è sviluppato nella notte tra venerdì 13 e sabato 14 novembre, all’Amiat di Volpiano. A confermarlo è Arpa Piemonte dopo aver effettuato le analisi dell’aria.

L’incendio ha interessato una partita di scarti provenienti da apparecchiature elettriche ed elettroniche già selezionati e trattati, stoccati su piazzale in attesa di vendita. La quantità di materiale interessato dall’incendio è stimata in circa 100 tonnellate. L’allarme è stato dato dal personale di vigilanza notturna e i vigili del fuoco hanno lavorato tutta la notte fino al pomeriggio di ieri per domare l’incendio.

“La situazione meteorologica caratterizzata da calma di vento – dichiara Arpa – ha favorito la stagnazione dei fumi che per la maggior parte della mattinata hanno interessato la zona industriale di Volpiano, formando un pennacchio allungato verso nord che ha lambito l’abitato di San Benigno, interessando prevalentemente aree poco antropizzate. Nella tarda mattinata la direzione del vento è cambiata, determinando la migrazione dei fumi in direzione sud, verso l’abitato di Brandizzo. Le misurazioni effettuate dall’Arpa presso le aree residenziali maggiormente interessate dall’evento nei comuni di Volpiano, San Benigno Canavese e Brandizzo hanno mostrato valori di concentrazione inferiori ai limiti di rilevabilità relativamente ai principali parametri indicatori della contaminazione dell’aria. Anche le misure ambientali effettuate nella zona industriale, immediatamente all’esterno dello stabilimento interessato dall’evento, hanno mostrato valori di concentrazione non rilevanti, nonostante la netta percezione dell’odore.”

LEGGI ANCHE: VOLPIANO – Incendio all’Amiat di via Brandizzo

urbanlungo

Leggi anche...