lunedì 1 Marzo 2021

CASTELLAMONTE – Riapertura dell’ospedale: le dichiarazioni del Consigliere Dionigi Bartoli

“Io andrei a fondo della questione e valuterei tutte le possibilità. Se si può riaprire, si deve riaprire. Se è assolutamente no, bisogna trovare soluzioni alternative”

CASTELLAMONTE – Il Consigliere di opposizione del Comune di Castellamonte, Dionigi Bartoli (Viviamo Castellamonte) ha un approccio concreto nei confronti della diatriba che in questo periodo sta dividendo la politica locale e i cittadini: la riapertura dell’ospedale, quale struttura da utilizzare innanzitutto in questo periodo pandemico.

“Penso che siamo tornati alle solite, – dichiara Bartoli – a quando cioè ogni pretesto era buono per “fare chiacchiere”. Oggi la lega dice che non si può aprire, Mazza si oppone, ognuno tira fuori una chiacchiera ma, di pratico, che si fa? Io sarei più per andare a parlare con chi di dovere, faccia a faccia, chiedendo spiegazioni e chiarimenti. È tutto in mano all’Asl? Andare a trovare i responsabili e parlare con loro per vedere cosa si può fare. Ci vogliono soldi? Parlare per capire quanti. Vedere chi può stanziarli. Capire se è una cosa fattibile e, se non lo è, capire il perché. E a quel punto mettere la parola “fine” alla questione.”

E aggiunge: “È nella mia indole: non sono un uomo di molte parole, preferisco agire. Io andrei a fondo della questione e valuterei tutte le possibilità. Se si può riaprire, si deve riaprire. Se è assolutamente no, bisogna trovare soluzioni alternative. Io capisco che ci sia sempre un’occasione per parlare, ma se questo dà modo solo di tirarne fuori questioni politiche, dà lo spunto per inutili “braccio di ferro” tra le parti, non trovo proprio l’utilità. Soprattutto in tempi difficili come questi dove la gente ha bisogno di punti fermi e certezze. Mi auguro davvero che si smetta di parlare e ci si decida a fare…”

urbanlungo

Leggi anche...