lunedì 8 Marzo 2021

VENARIA REALE – Omicidio-suicidio in via Druento: esplosi almeno 6 colpi contro la donna

L'uomo poi si è tolto la vita; pare che avesse già minacciato la moglie

VENARIA REALE – Ha esploso almeno 6 colpi, Antonino La Targia, 46 anni, contro la compagna Maria Masi, 41 anni. È quanto è emerso dal sopralluogo effettuato dai carabinieri del nucleo investigativo di Torino e dai colleghi di Venaria.

La donna si stava accingendo ad entrare in macchina. Nel corpo sono stati trovati 6 colpi, mentre nella vettura sono stati trovati 9 bossoli.

La pistola utilizzata per l’efferato omicidio, una 9×21 IMI, mod Jericho, rubata, è stata trovata dai carabinieri all’omicida-suicida ancora con un colpo in canna, dopo che l’aveva rivolta verso sé stesso per togliersi la vita, nella sua abitazione. I militari dell’Arma hanno poi trovato in un cassetto del salone dell’abitazione dell’uomo anche una ventina di proiettili inesplosi.

L’uomo era sulla sedia a rotelle da circa due anni, in seguito ad un incidente che gli aveva provocato un’invalidità dell’85%.

Pare che si stessero separando. La donna recentemente aveva lasciato la casa dove abitavano e insieme ai due figli di 11 e 14 anni, si era trasferita dai genitori. Fortunatamente quando è avvenuta la tragedia, i ragazzini erano dai nonni.

LEGGI ANCHE: VENARIA REALE – Spara alla compagna e si toglie la vita (FOTO)

urbanlungo

Leggi anche...