martedì 26 Gennaio 2021

VERBANO – Ritrovato in Val Cannobina l’escursionista disperso da 4 giorni

Molto provato, dopo quattro giorni nei boschi, ma lucido e collaborativo

VERBANO -Dopo 4 giorni si sono concluse positivamente le ricerche dell’escursionista tedesco in Val Cannobina.

Il disperso e la moglie si erano persi nella giornata di domenica scorsa e avevano vagato per la montagna fino al pomeriggio di lunedì quando avevano deciso di separarsi. Martedì mattina l’uomo era riuscito a chiamare i soccorsi con un residuo di batteria del telefono, senza però avere il tempo di comunicare la propria localizzazione.

In seguito, nella serata di martedì, la donna aveva raggiunto un sentiero riuscendo a farsi soccorrere grazie all’aiuto di alcuni escursionisti incontrati in zona. Nella giornata di ieri, le ricerche del marito si erano concentrate in una zona indicata da sua moglie ancora ricoverata in ospedale. Questa mattina, i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese hanno deciso di allargare ulteriormente le zone di ricerca anche grazie ai numerosi enti accorsi a supporto. Con l’aiuto del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza, dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile, dei Carabinieri e del Servizio Emergenza Radio le operazioni si sono concentrate sul versante del Monte Giove che si affaccia sulla Val Cannobina.

Qui, in una zona estremamente impervia, una squadra del Soccorso alpino ha individuato dapprima lo zaino e in seguito il disperso a una quota di 600 metri circa. Per il recupero è stata impiegata l’eliambulanza 118 perché l’uomo è molto provato, ma lucido e collaborativo, dopo le giornate trascorse nei boschi.

Leggi anche...