venerdì 25 Giugno 2021
venerdì, Giugno 25, 2021
spot_img

RIVAROLO CANAVESE – Il Comune partecipa ai bandi? L’interrogazione è stata discussa in consiglio

Rostagno: “Ad alcuni non possiamo partecipare perchè ci sono delle limitazioni”

RIVAROLO CANAVESE – La partecipazione del Comune ai Bandi (europei, regionali…) è stata oggetto di un’interrogazione presentata dai Consiglieri Marina Vittone e Sandra Ponchia (Rivarolo Sostenibile), discussa nella seduta consigliare di ieri sera.

Nell’interrogazione si chiedeva se l’Amministrazione comunale stava partecipando ai bandi come il credito sportivo che scadrà a dicembre o ad esempio quello relativo all’ediliza scolastica.

Il Sindaco Alberto Rostagno ha iniziato a rispondere sostenendo che è obiettivo dell’amministrazione partecipare ai bandi, ma alcuni hanno un limite per numero di abitanti, mentre altri richiedono un co-finanziamento che deve essere stanziato a bilancio, o effettuare un mutuo. “Non è sempre facile. Perchè spesso non abbiamo le risorse – ha aggiunto Rostagno – per partecipare. L’ultimo a cui abbiamo partecipato era un bando regionale e avrebbe dovuto finanziare la sistemazione dell’intersezione con via della Lumaca, ma, haimè, è stato respinto. Cerchiamo in ogni caso di non lasciarci sfuggire alcun bando.”

Ma è con la replica del Consigliere Vittone, che il primo cittadino si è scaldato:

“Vorremmo sapere nel dettaglio a quali bandi ha partecipato il Comune, per cosa e come sono andati – ha esordito Vittone – per poter fare un’analisi delle potenzialità, in collaborazione. E poi mi è arrivata la segnalazione dalla Rivarolese Calcio per una raccolta firme, accompagnata ad una lettera indirizzata al Sindaco, relativa al campo di via Merlo, che ha bisogno di essere risistemato per poter far giocare i ragazzi da settembre.”

“Non ho ricevuto nessuna lettera – ha sbottato il Sindaco – e non c’è nessuna raccolta firme. Ho ricevuto la Rivarolse, ho parlato con loro, rispondendo a tutto ed è finità lì, si sono ritenuti soddisfatti.”

L’assessore Lara Schialvino ha precisato che “per quanto concerne i Lavori Pubblici, ogni anno partecipiamo ad un bando. Quello relativo all’intersezione di via della Lumaca purtroppo non l’abbiamo ottenuto perchè l’alto numero di abitanti ci ha penalizzati nel punteggio. Per quanto riguarda il bando per gli impianti sportivi lo stiamo studiando per vedere se riusciamo a finanziare in parte il progetto degli spogliatoi della piscina e, per quanto riguarda il Credito Sportivo, è diverso, forse richiede il co-finanziamento con utuo, lo stiamo valutando ma non sono affatto semplici.”

Sull’argomento, per quanto riguarda le scuole, è intervenuta anche l’Assessore Costanza Conta Canova,: “Abbiamo ottenuto 70mila euro di fondi europei, non dati in anticipo ma che verranno rimborsati a fronte delle fatture, perche per interventi strutturali e acquisto materiali. Abbiamo parlato con la Dirigente scolastica e deciso di dare priorità alla messa in sicurezza necessaria per via del Covid, quindi per poter far accedere alla scuola i ragazzi tutti assieme e non scaglianati e lo stesso per il trasporto. Inoltre abbiamo ottenuto fondi regionali le materne e i nidi pubblici e privati per andare a coprire le rette non riscosse, o richieste alle famiglie e che ora sono in difficoltà.”

spot_img
spot_img
spot_img