domenica 29 Novembre 2020

CUORGNÈ – Sfascia gli arredi al Pronto Soccorso: la versione del 25enne

Il giovane, arrestato, è stato trasferito ai domiciliari: “Ho sbagliato, però sono stato chiuso in una stanza solo perchè avevano paura di me e ho dato di matto”

CUORGNÈ – È stato trasferito ai domiciliari, il 25enne che ha sfasciato gli arredi di una stanza al Pronto Soccorso di Cuorgnè, lo scorso giovedì 23 luglio.

Questa mattina ha contattato telefonicamente la nostra redazione per fornire la sua versione dei fatti.

“Lo so, ho sbagliato a spaccare tutto, ma le cose stanno proprio così – ha dichiarato – giovedì mattina ho chiamato il 118 perchè non stavo bene. Appena sono arrivato mi hanno fatto entrare in quella stanza e hanno chiuso la porta. Ho chiesto di farmi uscire e mi è stato risposto che si ricordavano di me per quello che era accaduto con l’infermiere, che sono un violento, pericoloso, un caso psichiatrico e che avevano paura, quindi mi avrebbero lasciato lì e avrebbero chiamato i carabinieri. Io soffro di claustrofobia e non sopporto di stare chiuso, quindi ho dato di matto e ho iniziato a spaccare tutto.”

E ha aggiunto: “Non sono un caso psichiatrico, se lo fossi mi avrebbero fatto un tso. Mi scaldo quando mi mancano di rispetto, come quando l’infermiere ha strattonato la mia compagna. Mi hanno chiuso in una stanza senza motivo, e io ho dato di matto. Non è bello essere trattati così, non capisco perchè si debbano avere atteggiamenti di disprezzo nei confronti delle persone.”

Original Marines

Per il tuo Natale...

- Advertisement -

Leggi anche..

CUORGNÈ – Dal prossimo anno due nuovi indirizzi all’Iss XXV Aprile-Faccio

CASTELLAMONTE / CUORGNÈ - Con grande soddisfazione annunciamo che dal prossimo anno scolastico 2021/22, l’ISS XXV Aprile-Faccio nel plesso di Cuorgné attiverà due importanti...

TORINO – Rubano una vettura a Carmagnola e si schiantano: denunciati (VIDEO)

TORINO - I Carabinieri hanno arrestato un corriere della droga e denunciato due persone a Carmagnola per rapina e per furto d'auto. A Carmagnola i...

CUORGNÈ – Covid: ancora un decesso; ora sono 4

CUORGNÈ – Salgono a 4 i decessi di persone positive al Covid che si sono verificati a Cuorgnè. “Anche questa settimana la nostra Comunità...

PIEMONTE – Le misure da rispettare con l’ingresso in arancione

PIEMONTE - Con l'ingresso nella zona arancione, cambiano le misure per il Piemonte. Spostamenti: Dalle 5 alle 22 è consentito spostarsi esclusivamente all’interno del proprio Comune...

RIVAROLO CANAVESE – Arrestato un 67enne per spaccio di cocaina (VIDEO)

RIVAROLO CANAVESE – I Carabinieri di Rivarolo Canavese, a seguito di un coordinato servizio di osservazione e controllo nell’ambito del territorio, coadiuvati dal nucleo...

Ultime News

CUORGNÈ – Dal prossimo anno due nuovi indirizzi all’Iss XXV Aprile-Faccio

CASTELLAMONTE / CUORGNÈ - Con grande soddisfazione annunciamo che dal prossimo anno scolastico 2021/22, l’ISS XXV Aprile-Faccio nel plesso di Cuorgné attiverà due importanti...

QUINCINETTO – “GentilSicurezza”: il Comune distribuisce alle famiglie il “kit sicurezza”

QUINCINETTO – Con delibera di Giunta, poi approvato in consiglio lo scorso 30 ottobre, l'Amministrazione Comunale di Quincinetto ha aderito al progetto predisposto da...

TORINO – Rubano una vettura a Carmagnola e si schiantano: denunciati (VIDEO)

TORINO - I Carabinieri hanno arrestato un corriere della droga e denunciato due persone a Carmagnola per rapina e per furto d'auto. A Carmagnola i...

CORONAVIRUS – I bollettini di oggi, sabato 28 ottobre

CORONAVIRUS – Oggi, sabato 28 ottobre, sono stati registrati in Piemonte 2.157 casi positivi (contro i 3149 casi di ieri), con 18.434 tamponi fatti...

FAVRIA / RIVAROLO CANAVESE – Canavese in lutto per la scomparsa di Bartolo Borgialli

FAVRIA / RIVAROLO CANAVESE – Il Canavese piange la scomparsa di Bartolomeo Borgialli, chiamato da tutti “Bartolo”. 97 anni, medico, si è contraddistinto quale benefattore...