giovedì 29 Settembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

RIVAROLO CANAVESE – Calcio, Rivarolese: “ O l’Amministrazione ci considera o andremo altrove”

La Società Calcistica scrive al Sindaco Rostagno e all'Assessore Ghirmu per avere risposte concrete

RIVAROLO CANAVESE – La SSD Rivarolese 1906 ha lanciato una raccolta firme da presentare all’Amministrazione Comunale per richiedere risposte concrete in tempi certi su alcuni punti critici che riguardano gli impianti sportivi dedicati all’attività calcistica rivarolesi.

In una lettera inviata al Sindaco Alberto Rostagno e all’Assessore allo Sport Helen Ghirmu, la società calcistica sottolinea che gli impianti versano in una situazione critica, e che necessitano risposte immediate, in vista della ripresa a settembre, e chiede un incontro urgente per vagliare la situazione.

I punti principali riguardano l’apertura dei campi di via Merlo: tempistiche; interventi urgenti sugli spogliatoi per riportarli ad uno stato decoroso; interventi sul manto erboso dei rettangoli di gioco per cui l’amministrazione è già in possesso di più preventivi di spesa. Il nuovo Masterplan della cittadella dello sport in via Trieste (stato dell’arte; conferma rifacimento e completamento campi in via Trieste entro il 30 luglio 2021 “come più volte promesso”) e, infine, la strategia della Giunta Comunale per sfruttare le risorse che verranno messe a disposizione con il Bando Regionale su confinanziamento per contributi a fondo perduto di prossima uscita.

Rivarolo Polisportiva

[metaslider id=”187330″]

Il Presidente della Società Calcistica SSD Rivarolese 1906, Juan Carlos Surace, termina la missiva rimarcando che se dovessero verificarsi ulteriori rimandi ad un “futuro ipotetico”, senza fornire adeguate garanzie, alla Società non resterebbe altro se non “prendere atto della mancanza di un’attenzione seria alle problematiche, da parte dell’Amministrazione costringendoci a propendere verso la decisione estrema, anche se non voluta, di allargare lo sguardo al territorio circostante per trovare, come per altro accaduto ad altre realtà sportive Rivarolesi – scrive Surace – valide alternative che soddisfino le nostre esigenze, quelle dei nostri collaboratori e, soprattutto, quelle dei nostri atleti e delle loro famiglie.”

[metaslider id=”647048″]

[metaslider id=”187327″]

[metaslider id=”187333″]

[metaslider id=”610179″]

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img