venerdì 7 Maggio 2021

TORINO – Chiede soldi ad una 15enne con la scusa di dover mangiare e studiare, e scappa con 70 euro

Il 22enne è stato arrestato per furto; utilizzava volantini con scritto “Obiettivo Lavoro” per adescare le vittime

TORINO – Ha utilizzato due volantini colorati con scritto “Obiettivo Lavoro” e alcune cartoline per adescare una minorenne e derubarla.

Un finto venditore di cartoline ha chiesto un contributo economico per un pasto caldo e per proseguire gli studi a una 15enne, ma era il pretesto per rubarle il denaro. È accaduto ieri pomeriggio in Via Garibaldi. Il ladro è stato arrestato dai carabinieri. Si tratta di un italiano di 22 anni, abitante a Torino. Il giovane ha fermato due ragazze, entrambe 16enni, con la scusa di vendere loro una cartolina in cambio di un contributo economico per un pasto caldo e per proseguire gli studi. Una ragazza gli ha dato alcune monete ma lui le ha chiesto più soldi.

La giovane, quindi, gli ha dato una banconota da 10 euro e una da 20 euro. Lui le ha restituito la banconota da 10 e le ha chiesto più soldi; la minore spaventata e incapace di reagire, ha preso dalla borsetta una banconota da 50 euro. Il ladro, quindi, ha strappato la banconota dalla mano della ragazza ed è scappato, con 70 euro. Le due minori sono corse in piazza Castello dai carabinieri della Stazione Torino Monviso e 1^ Reggimento Carabinieri Piemonte, in servizio di ordine pubblico. Dopo aver denunciato l’accaduto, i carabinieri hanno immediatamente avviato le ricerche in tutta la zona.

Il fuggitivo è stato rintracciato poco dopo in via Palazzo di Città seduto sulla soglia d’ingresso di un negozio, forse in attesa di un’altra vittima da derubare. Il 22enne è stato arrestato per furto con strappo. Recuperati 70 euro della vittima e due volantini colorati con scritto “Obiettivo Lavoro” che l’arrestato ha utilizzato per adescare le sue vittime.

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img