giovedì 4 Marzo 2021

TORINO – Mamma tenta di truffare la scuola, dichiarando falsamente, che la figlia è iscritta

La donna voleva usufruire dei fondi per l'acquisto di dispositivi informatici

TORINO – In questo periodo di pandemia da Covid19, il Ministero della Pubblica Istruzione ha stanziato fondi per l’acquisto di dispositivi informatici e per la connettività da dare in comodato d’uso agli studenti meno abbienti a supporto della didattica a distanza.

Ha fatto richiesta di tale sussidio la mamma di un’alunna iscritta in un istituto in zona Mirafiori Sud, dichiarando la piena esistenza dei requisiti. Nel verificare le domande pervenute alla dirigenza scolastica, il personale ha scoperto che l’alunna non è una loro iscritta. L’Istituto ha segnalato l’accaduto agli agenti del commissariato Mirafiori che, in seguito ad indagini, hanno appurato come la bambina frequenti in realtà un altro istituto della zona. La donna è stata denunciata in stato di libertà per le mendaci dichiarazioni rese.

Leggi anche...