spot_img
sabato 23 Ottobre 2021
sabato, Ottobre 23, 2021
spot_img
spot_img

VENARIA REALE – Multe ai proprietari dei cani: i residenti chiedono buon senso nell’applicare le regole

“Perché se uno passeggia sull'asfalto e il cane sull'erba multarlo è una follia”

VENARIA REALE –  Le restrizioni non piacciono a nessuno, tanto meno le malattie.

[metaslider id=”187330″]

Ed è per questo che la gravità di questa emergenza impone situazioni e scelte forti, per tutelare la salute di tutti, imponendo drastiche misure per il bene di tutti noi applicando misure sempre più restrittive che rendono impopolari chi spesso è obbligato a farle rispettare.

Dopo la polemica, di portare i bambini a passeggio, ora sono alcuni proprietari dei cani ad arrabbiarsi con le forze dell’ordine, nello specifico con il comandante della Polizia Locale, per fermare la follia di 280 euro di contravvenzione se il cane espleta le sue funzioni corporali sull’erba e non sul marciapiede, come accaduto, esortando gli agenti ad una sorta di buon senso nell’applicazione di questa norma.

[metaslider id=”187333″]

“Perché se uno passeggia sull’asfalto e il cane sull’erba multarlo è una follia – scrivono sulle pagine social – e uno stimolo all’odio verso l’istituzione. Se lo ritenete opportuno si può fare una raccolta firme”.

I possessori di cani chiedono po’ di buonsenso nell’applicare le regole viste le proteste di parecchi cittadini per multe alquanto discutibili. Dal comando della Polizia Locale fanno sapere che è stata fatta rispettare l’ordinanza che vieta le passeggiate nelle aree verdi di Torino e provincia e consente il passeggio con animali di compagnia, esclusivamente per le loro esigenze fisiologiche, “non oltre la distanza di 200 metri dalla propria residenza o domicilio” evitando, in ogni caso assembramenti e mantenendo comunque la distanza di almeno un metro tra le persone.  

[metaslider id=”187327″]

[metaslider id=”208380″]

[metaslider id=”610179″]

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img