giovedì 29 Ottobre 2020

SETTIMO TORINESE – Olisistem Start: all’incontro Ministeriale chiesto di intervenire

Le Organizzazioni Sindacali hanno espresso tutta la preoccupazione derivante dal progetto di spacchettamento societario e avvio del concordato preventivo in continuità dichiarato dai vertici

SETTIMO TORINESE – Incontro Ministeriale Olisistem Start lo scorso 12 dicembre. Le organizzazioni Sindacali chiedono un forte intervento del Governo sulle committenze e sulla proprietà al fine di bloccare una probabile catastrofe sociale.

coferlungo

L’incontro si è svolto presso il Ministero del Lavoro, alla presenza dei rappresentanti del Mise, del MDL, delle Regioni Lombardia, Piemonte e Lazio un incontro con le Segreterie nazionali e territoriali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, Ugl Telecomunicazioni per il comparto telefonico e Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm Uil per il comparto metalmeccanico, con all’ordine del giorno la Vertenza Olisistem Start.

Le Organizzazioni Sindacali hanno espresso tutta la preoccupazione derivante dal progetto di spacchettamento societario e avvio del concordato preventivo in continuità dichiarato dai vertici di Olisistem Start. Un piano che prevederebbe tra cessioni, fitti di rami d’azienda, costituzioni di una newco, uno spacchettamento in oltre 5 società con la previsione di un esubero superiore a 250 addetti.

Il Sindacato Confederale ha chiesto ai rappresentanti del Governo e delle Regioni interessate di intervenire sulle committenze e sulla proprietà di Olisistem Start (Alma in amministrazione straordinaria) per bloccare questa fumosa operazione societaria dagli incerti esiti che comporterebbe esuberi ben più elevati, oltre che un peggioramento delle condizioni salariali delle lavoratrici e dei lavoratori interessati.

Nello specifico le Organizzazioni Sindacali hanno chiesto un intervento su: Intesa San Paolo al fine di responsabilizzare il gruppo bancario sugli effetti nefasti di questa operazione prospettata sulle attività di Contact Center ed assistenza tecnica ad esso collegate, che impatta più di 600 lavoratori principalmente allocati tra Roma, Torino e Milano. Poste Italiane per dare informazioni certe sulla assegnazione del Lotto riguardante Roma e L’Aquila che interessa circa 400 dipendenti; le commesse pubbliche Uniacque, Lombardia Sistemi, Sogei, Iren, Grandi Stazioni, Atm, per complessivi 300 addetti, le commesse private Cavalieri di Malta, Cassa Forense, per un totale di 250 lavoratori.

Original Marines
- Advertisement -

Leggi anche..

SETTIMO TORINESE – Rave party in un capannone abbandonato di strada Cebrosa

SETTIMO TORINESE – Nella notte tra sabato 10 e domenica ottobre, in strada Cebrosa a Settimo Torinese, presso il capannone di...

SETTIMO TORINESE – Incidente sul lavoro: un blocco di cemento di 500 chili cade sul piede di un operaio

SETTIMO TORINESE – Incidente sul lavoro nel pomeriggio di oggi, giovedì 17 settembre, presso la Sicogen, nel magazzino situato nei pressi...

SETTIMO TORINESE – Mezzo pesante perde il rimorchio che rimane in bilico a bordo carreggiata (FOTO)

SETTIMO TORINESE – È rimasto in bilico sul guardrail. È accaduto questa mattina, lunedì 24 agosto, sull'autostrada Torino-Milano,...

SETTIMO TORINESE / VOLPIANO – Auto ribaltata fuori strada mentre viaggia sull’A5

SETTIMO TORINESE / VOLPIANO – Incidente oggi pomeriggio, sabato 22 agosto, intorno alle 17, sull'autostrada A5, in direzione Torino, tra gli...

SETTIMO TORINESE – Il bimbo che ha perso le dita nel tagliaerba, è stato operato nella notte

SETTIMO TORINESE – È ricoverato al Regina Margherita in condizioni stabili il bimbo di circa due anni che ieri, venerdì 17...

Ultime News

CUORGNÈ / LANZO – Sospensione del servizio di Pronto Soccorso e di Punto di Primo Intervento

CUORGNÈ / LANZO - “Come Sindaco della comunità che rappresento e ritengo anche dei colleghi rappresentanti dei Comuni delle Valli che...

PIEMONTE – Oggi in Piemonte 2827 casi positivi

PIEMONTE – Il Bollettino dell'Unità di Crisi della Regione Piemonte oggi, mercoledì 28 ottobre, ha registrato 2827 nuovi casi positivi.

CASTELLAMONTE – Tra domiciliati e non, i casi positivi sono saliti a 60

CASTELLAMONTE – Il Comune di Castellamonte ha rilasciato l'aggiornamento dei casi positivi ad oggi, mercoledì 28 ottobre. “Con...

PIEMONTE – Emergenza sanitaria: “Urgente l’allestimento di un’area modulare con letti di terapia intensiva e subintensiva

PIEMONTE – Comunicato congiunto di Anaao-Assomed (Associazione Medici Dirigenti) e NurSind (Sindacato Professioni Infermieristiche), sull'emergenza sanitaria.

PIEMONTE – Dall’Europa 34 milioni per l’alluvione 2019; sollecitato l’intervento per quella del 2020

PIEMONTE - Tempi rapidi e semplificazione burocratica per i fondi europei richiesti e ottenuti dalla Regione Piemonte, in collaborazione con la...