sabato 12 Giugno 2021
sabato, Giugno 12, 2021
spot_img

TORINO – Rubavano auto e i carrozzieri le smontavano e rivendevano i pezzi (VIDEO)

Tre arresti e 11 indagati

TORINO – I Carabinieri del Comando Provinciale di Torino stanno eseguendo una misura cautelare personale nei confronti di 3 italiani (uno in carcere e due ai domiciliari) ritenuti responsabili in concorso di furto aggravato e ricettazione di autovetture e di porto abusivo di armi e munizioni.

Gli arrestati fanno parte di un gruppo criminale che vede coinvolti altri 11 indagati per il reato di associazione per delinquere finalizzata ai furti, ricettazione e riciclaggio di autovetture, in particolare dei marchi Fiat e Abarth, che agiva in Torino e provincia.

I furti erano commissionati da carrozzieri, i quali cannibalizzavano le autovetture per i ricambi e per rivenderli a clienti ignari della provenienza.

In 5 mesi di indagini i Carabinieri della Compagnia di Venaria Reale hanno accertato più di 14 episodi delittuosi e recuperata refurtiva per oltre 200.000 euro fra auto e pezzi di ricambio.

AGGIORNAMENTO – I furti commissionati di Fiat 500 in allestimento Abarth e Fiat Panda erano destinati prevalentemente a ricambi, molto ricercati sul mercato clandestino. In alcuni casi le automobili rubate venivano rivendute dopo aver sostituito la targa e aver contraffatto il numero di telaio.

14 i furti documentati e centinaia gli autoricambi individuati dai militari dell’Arma per un valore complessivo di oltre 200 mila euro. Alcuni degli arrestati dovranno rispondere anche di detenzione illegale di armi da fuoco, perché trovati in possesso di armi da sparo provento di furto e di centinaia di munizioni. Sequestrati anche oltre 700 grammi tra cocaina, marijuana e hashish.

Nel corso di una perquisizione in una carrozzeria a Torino, i carabinieri hanno sequestrato 15 mila euro in contanti e numerose centraline.

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img