domenica 24 Ottobre 2021
spot_img
spot_img
spot_img

ALLERTA METEO – Ancora allerta rossa per Valli Orco, Lanzo, bassa Val Susa e Sangone, resta arancione per tutte le altre

23 strade chiuse per frane e allagamenti

ALLERTA METEO – Il bollettino emesso dal Centro funzionale regionale alle ore 13 di domenica 24 novembre segnala un “decrescere” dell’allerta per molte aree della Città metropolitana, in concomitanza con il progressivo esaurimento delle piogge.

[metaslider id=”187330″]

Restano in allerta rossa (massima criticità) per allerta idrogeologica nelle Valli Orco, Lanzo, Bassa Val Susa e Sangone. È allerta arancione per tutte le altre zone: Chiusella, Alta Val Susa, Chisone, Pellice e Po, pianura settentrionale, pianura torinese e colline, pianura cuneese.

Sorvegliati speciali i fiumi, a cominciare dal Chisola che ha superato il livello di pericolo, mentre il Malone, Banna e Ceronda restano ai livelli di guardia, così come la piena del Po. Elevato in tutto il territorio montano il pericolo valanghe.

Sono una 40ina i tratti di strade provinciali chiuse per pericolo valanghe, frane, allagamenti

La situazione resta critica anche se il maltempo è in attenuazione, le precipitazioni per la giornata di domenica sono ancora diffuse e in alcuni casi con valori forti e molto forti su Pinerolese.

[metaslider id=”209484″]

Le forti piogge della notte hanno creato numerose criticità sul territorio.

Sono più di 100 i Centri operativi misti comunali aperti e in contatto con la Sala operativa della Città metropolitana di Torino.

23 strade chiuse per frane e allagamenti; 8 percorribili con difficoltà

Sul territorio opera il personale della Viabilità metropolitana, volontari di protezione civile, Gev, Ari.

Sono sopra la soglia critica di pericolo il Malone, il Chisola, in quella critica di superamento del livello di guardia il Ceronda, il Banna, la Stura di Lanzo, il Po.

[metaslider id=”187333″]

Molte le situazioni critiche, in particolare:

Settimo Vittone ha una borgata isolata per caduta massi sulla strada comunale, che si sta provvedendo a rimuovere;

Traversella, sulla strada verso Fondo, è caduta una valanga ieri sera che non ha creato problemi per l’incolumità degli abitanti: in mattinata avranno luogo i sopralluoghi per controllare eventuali danni e criticità.

La Protezione civile metropolitana invita la popolazione alla massima prudenza e suggerisce di:limitare i trasferimenti al minimo necessario; evitare i sottopassi; togliere le auto dai parcheggi sotterranei e parcheggiarle al sicuro prima dell’intensificarsi delle piogge; analogamente non sostare nei locali sotterranei e togliere ciò che va riposto all’asciutto quando non piove; i cittadini nelle zone a più alto rischio sono invitati a seguire i media per tenersi aggiornati sull’evoluzione della situazione e a seguire le indicazioni dei loro Sindaci, ai quali vanno comunicate le eventuali criticità.

[metaslider id=”187327″]

[metaslider id=”208380″]

[metaslider id=”187336″]

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img