venerdì 6 Dicembre , 2019

LEVONE / BALANGERO / SAN FRANCESCO AL CAMPO – Detenzione di droga ai fini di spaccio e armi: 3 arresti e 5 denunce (VIDEO)

A Levone coinvolta un'intera famiglia; a Balangero e San Francesco al campo due giovani e un genitore; a Venaria arrestati due nomadi che avevano rubato rame in una ditta

LEVONE / BALANGERO / SAN FRANCESCO AL CAMPO – Controlli, arresti e denunce in diverse zone del Canavese.

A Levone, i carabinieri di Corio hanno individuato una famiglia dedita alla spaccio.

In paese non è passato inosservato il “via vai” di ragazzi dalla loro abitazione a qualsiasi ora del giorno e della notte. Il blitz, infatti, ha dato fondatezza ai sospetti e la perquisizione ha dimostrato come padre, madre e figlio avessero messo in piedi un modesto business per la vendita di marijuana. Nel garage ed in camera da letto, i carabinieri, con l’ausilio del cane “Quark”, hanno sequestrato, abilmente nascosti 100 grammi di marijuana, suddivisi in 28 dosi, 420 euro, 2 bilancini di precisione, vario materiale per il confezionamento, 3 coltelli con tracce di stupefacente e 1 katana con lama di cm 66.

Il padre, un operaio 46 enne, è stato sottoposto agli arresti domiciliari, mentre la madre e il figlio 16 enne sono stati denunciati, l’accusa per tutti è detenzione di sostanza stupefacente e porto abusivo di armi.

A Balangero e San Francesco al Campo, i militari della Stazione di Mathi, coadiuvati dai colleghi di Lanzo, Barbania e Caselle, in due distinte operazione hanno denunciato per detenzione ai fini spaccio uno studente 18enne e un 21enne, in attesa di occupazione, che rifornivano numerosi giovani delle Valli di Lanzo e di Cirie’.

Complessivamente i Carabinieri hanno sequestrato 230 grammi di Marijuana e 70 grammi di hashish, nonché due bilancini di precisione e materiale per il confezionamento. Il padre del 18enne, inoltre, è stato denunciato per detenzione abusiva di un’arma da fuoco, perché è stato trovato in possesso di un fucile beretta cal. 9, ereditato da un parente defunto e di cui non denunciava il possesso.

I carabinieri di Venaria hanno, inoltre, arrestato due nomadi, di 23 e 18 anni, domiciliati nel campo nomadi di Strada Germagnano, per furto.

Sono stati fermati subito dopo aver rubarti rame in un ditta di Venaria.

Leggi anche...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Eventi

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Al Teatro Concordia

VENARIA REALE – Al Teatro Concordia: GOSPEL – GROOVE – LOVE – PASSION

VENARIA REALE - Alex Negro è stato insignito del titolo di Minister dal Reverendo americano William...

Ultime News

PIOSSASCO – Arrestati i complici della rapina alla Croce Blu

PIOSSASCO - Nell’agosto del 2017, viene consumata una rapina a Piossasco. Teatro del fatto è la...

TORINO – A Palazzo Cisterna trova casa la scuola di specializzazione post laurea in beni musicali strumentali

TORINO - La scuola di specializzazione post laurea in beni musicali strumentali per pianoforte, pianoforte contemporaneo,...

FELETTO – Mezzo pesante accosta è rimane impantanato (FOTO)

FELETTO – Un mezzo pesante ha accostato ed è rimasto impantanato.

SCARMAGNO – Incidente sulla A5; coinvolti un’auto e un mezzo pesante

SCARMAGNO - Incidente questa mattina, venerdì 6 dicembre, poco prima delle 8, sull'autostrada A5, in...

CUORGNÈ – Raccolti i frutti della scuola “Mamma Tilde”: un gesto di solidarietà

CUORGNÈ - Non solo buoni ma anche solidali, così il consigliere Vanni Crisapulli lo scorso mercoledì...
X