domenica 9 Agosto 2020

CHIVASSO – Rapina violenta ad un ragazzo in stazione, arrestati i tre responsabili

Sono un italiano di 56 anni, un romeno di 29 senza fissa dimora, e un marocchino di 21, tutti con precedenti per reati contro il patrimonio

CHIVASSO – Sono stati arrestati i tre autori di una violenta rapina ad un ragazzo colpevole solo di aver aspettato l’ultimo treno per tornare a casa nella stazione di Chivasso. Sono un italiano di 56 anni, un romeno di 29 senza fissa dimora, e un marocchino di 21, tutti con precedenti per reati contro il patrimonio.

nuovoBannerPaonessacoferlungomobili brunasso

La sera del 18 ottobre scorso, un giovane trentaduenne italiano era in stazione in attesa dell’arrivo del convoglio, che era in ritardo. Questa è stata l’occasione per i tre soggetti pregiudicati e già noti alle Forze dell’Ordine, presenti lì in stazione, di dare vita al loro progetto criminoso. Avvicinato il ragazzo e con una scusa lo hanno accerchiato impedendogli qualsiasi movimento, chiedendogli di consegnare immediatamente il cellulare Iphone e tutto il denaro a disposizione.

Non soddisfatti del bottino, hanno iniziato a colpire ripetutamente il giovane con calci e pugni e, trattenendolo per un braccio, lo hanno costretto ad effettuare un prelievo presso lo sportello bancomat presente in stazione, per una somma di 250 euro, mentre uno di loro faceva da palo all’ingresso dello scalo ferroviario. Approfittando di un momento di distrazione dei tre criminali, il ragazzo è fuggito correndo lungo la banchina in fondo allo scalo. Successivamente la vittima ha presentato una denuncia alla Polizia Ferroviaria ed il personale della Squadra di Polizia Giudiziaria compartimentale in collaborazione con gli Agenti del Posto Polfer di Chivasso, hanno avviato le capillari e scrupolose indagini.

Sono stati visionati i filmati estratti dalle telecamere di sorveglianza presenti in stazione, dai quali è chiara tutta la sequenza delle violenza inferta, e hanno stilato un identikit dei tre. Durante appositi controlli nella stazione di Chivasso, per reperire informazioni più dettagliate su quanto accaduto, gli Agenti in abiti civili hanno riconosciuto uno tre soggetti identificati nei frames dei video. Dopo un pedinamento, terminato in un esercizio commerciale poco distante, l’uomo si è incontrato on l’altro complice; a quel punto sono stati fermati ed identificati sul posto.

CAMPAGNA AMICA BANNER 730originalvenariabannerpircc

La vittima, recatasi presso gli Uffici della Polizia Ferroviaria di Chivasso, dopo aver visionato un album fotografico predisposto dal personale Polfer operante, ha riconosciuto i tre soggetti quali autori della rapina da lui subita. Grazie agli elementi raccolti, i tre uomini gravemente indiziati del delitti di sequestro di persona, rapina, violenza privata e lesioni personali, sono stati portati in carcere. Sono ancora in corso ulteriori accertamenti per recuperare il cellulare rubato.

bannercortinalungo2fuorirottabanner1050 jpegurbanlungo
screenshot 2019 11 06 12 27 08 Res
regioneaprile
NuovaLocandinaPaonessacortinalocandmaggio2cortinamaggio2Locandinabrunasso1cofer1Original Marinesfuorirottaloc1
venariaagostoLocandinaRestatescalprolococinema
- Advertisement -

Leggi anche..

COLLERETTO CASTELNUOVO – Precipita con il parapendio in una zona impervia

COLLERETTO CASTELNUOVO – Intervento oggi, venerdì 7 agosto, intorno alle 17, in località Castelletto a Colleretto Castelnuovo, per una persona caduta...

NICHELINO – Incidente in tangenziale, quattro feriti (FOTO)

NICHELINO - Quattro veicoli coinvolti oggi, giovedì 6 agosto, intorno alle 19, in tangenziale sud direzione nord, all'altezza dello svincolo per...

RIVAROLO CANAVESE – Colpisce le vetrine con una mazza: identificato e denunciato

RIVAROLO CANAVESE - I Carabinieri di Rivarolo hanno identificato e denunciato l'uomo che ieri, mercoledì 5 agosto, poco prima delle 13.30,...

SUSA – Operaio edile di 46 anni arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio

SUSA - Un operaio edile è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Susa per detenzione di cocaina, marijuana e hashish....

VOLPIANO – Due ragazzini nascosti nel semirimorchio del tir: autotrasportatore chiama i Carabinieri

VOLPIANO - Un autotrasportatore bulgaro ha notato due ragazzini nascosti del suo tir e ha chiamato i carabinieri.

Ultime News

TORINO – Salvati due bambini al Regina Margherita: doppio trapianto fegato – rene

TORINO - Sono rientrati nella loro casa a Belgrado, dopo la riapertura delle frontiere dopo la chiusura forzata dalla grave emergenza...

COVID – Prorogate le misure anti-covid fino al 7 settembre (VIDEO E DPCM)

COVID – Prorogate fino al 7 settembre le misure anti- Covid. Nel nuovo DPCM resta l'obbligo di...

COVID – Approvato il decreto rilancio di Agosto (VIDEO)

COVID - Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del Ministro dell’economia e delle finanze Roberto Gualtieri,...

MAPPANO – Approvato il progetto definitivo della “Casa della Salute”

MAPPANO - Nasce a Mappano il nuovo centro polifunzionale denominato "Casa della Salute" approvato in via definitiva dalla Giunta Mappanese.

RIVAROLO CANAVESE – Nuova sede per l’Associazione Liceo Musicale

RIVAROLO CANAVESE – L’Associazione Liceo Musicale di Rivarolo Canavese lascia trapelare le prime indiscrezioni sul proprio futuro. Da...
X