MONTALTO DORA – Nella tarda serata di ieri, sabato 2 novembre, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, coadiuvati dai militari della Stazione di Ivrea, hanno arrestato per “rissa, lesioni personali e porto abusivo di armi” tre cittadini extracomunitari (con permesso di soggiorno provvisorio per stranieri): E.P., di anni 29 e G.O.K. di anni 23, entrambi nigeriani e domiciliati presso società cooperativa “L’Accoglienza” di Montalto Dora, nonché F.M. di anni 22, senza fissa dimora, proveniente dal Gambia.

In particolare, i militari della Compagnia Carabinieri di Ivrea, intervenuti in Montalto Dora, presso la Cooperativa, ove era stata segnalata una aggressione, hanno accertato in realtà una violenta rissa in atto tra 3 soggetti extracomunitari, intenti a fronteggiarsi a viso aperto, mediante l’uso di coltelli ed oggetti contundenti, per fatti generati da motivi etnici, da ricondurre alla loro permanenza all’interno della struttura, laddove uno di essi, rissoso e violento, saltuariamente ospite di quella comunità, era stato allontanato dai residenti in quanto non gradito.

I cittadini extracomunitari, che mostravano evidenti ferite di armi da taglio sulle braccia, solo all’arrivo dei militari dell’Arma hanno placato la loro irruenza, tentando di disfarsi dei 3 coltelli di varie dimensioni e di un blocco in cemento con tondelli in ferro utilizzati nelle fasi concitate della lotta. Condotti presso l’Ospedale di Ivrea per le cure del caso, sono stati medicati e giudicati guaribili in 5/10 giorni.

Su disposizione della Procura di Ivrea, attesa la pericolosità dei soggetti ed il rischio evidente di reiterazione del reato, i tre stranieri sono stati arrestati e tradotti presso la Casa Circondariale di Ivrea a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here