martedì 27 Ottobre 2020

TORINO – La Polizia sequestra un chilo e mezzo di marijuana; due arresti (FOTO)

L'operazione è frutto dei rafforzati controlli in Barriera di Milano

TORINO – Nell’ultimo periodo sono stati rafforzati i controlli nel quartiere Barriera Milano. La Squadra Mobile ha eseguito una mirata azione volta al contrasto dello smercio illecito di sostanze stupefacenti eseguendo alcune perquisizioni domiciliari nelle giornate di mercoledì 16 e giovedì 17 ottobre. In particolare, si è giunti all’arresto di due cittadini stranieri:

coferlungo

M.J., nato a Tallinding (Gambia) nel 1991, in attesa di riconoscimento dello status di rifugiato; O.R., nato a Benin City (Nigeria) nel 1987, irregolare su territorio nazionale.

Il primo, M.J., ha attirato l’attenzione della pattuglia della Sezione “Narcotici” quando, fermo alla banchina del tram con uno zainetto sulle spalle, prima di salirvi a bordo ha ripetutamente controllato di non essere seguito da nessuno. Alla fermata successiva, gli investigatori sono saliti a bordo del tram e l’hanno sorpreso con quasi un chilo di marijuana nello zaino.

Il secondo, O.R., è stato, invece, trovato in Via Monte Rosa, dove gli operatori della sezione “Falchi”, hanno fatto irruzione in un appartamento al 4° piano, trovando nell’armadio della camera da letto una busta con quasi 500 grammi di marijuana.

In particolare, nel corso della perquisizione domiciliare è stato rinvenuto anche un basco con un fregio riconducibile ad uno dei cult nigeriani più pericolosi attivi in questo capoluogo, oggetto proprio di recente di una sentenza di condanna, nell’ambito dell’Operazione “Snoopy”, a carico di otto sodali.

Nei confronti degli imputati dell’operazione “Snoopy” sono state comminate pene detentive (rito abbreviato) dai 2 anni e 8 mesi agli 8 anni e 4 mesi, per complessivi 40 anni e 10 mesi con la contestazione dell’associazione a delinquere di stampo mafioso.

Sono in corso tutti gli approfondimenti del caso, volti a fare chiarezza in ordine al possesso da parte dell’O.R., del basco che simboleggia e identifica gli affiliati alla consorteria mafiosa degli “EIYE”.

Original Marines
- Advertisement -

Leggi anche..

IVREA – Sale sul tetto dell’auto e grida contro il balcone dell’ex titolare poi prende a calci la volante

IVREA – È salito, in piena notte, sul tetto di una vettura parcheggiata e ha iniziato ad inveire verso il balcone...

CASELLE TORINESE – Auto investe operaio in cantiere sulla Torino-Caselle

CASELLE TORINESE – Grave incidente questa mattina, lunedì 26 ottobre, poco dopo le 10.30, sulla Torino-Caselle, allo svincolo con la Sp460.

CIRIÈ – Picchia con calci e pugni la compagna: arrestato 35enne

CIRIÈ – Ennesimo episodio di violenza tra le mura domestiche. Una donna, al...

TORINO – Dragonette: promuovere il benessere a colpi di pagaia (VIDEO)

TORINO - A Torino dal 2010 le Dragonette, le donne in rosa del dragon-boating, associazione fondata da donne operate di tumore...

CORONAVIRUS – Firmato il nuovo DPCM: chiusura dei locali alle 18

CORONAVIRUS – Non ha ascoltato completamente le Regioni il Premier Giuseppe Conte che nella notte ha firmato il nuovo DPCM che...

Ultime News

PIEMONTE – Covid: 1625 nuovi casi in Piemonte; 88 nuovi in Canavese

PIEMONTE – Il bollettino dell'Unità di Crisi della Regione Piemonte oggi, lunedì 26 ottobre, ha registrato 1625 persone positive in più...

CASTELLAMONTE – Il Comitato locale di Croce Rossa riattiva il servizio di consegna a domicilio

CASTELLAMONTE - In seguito al sensibile aumento del numero di contagi da SARS-CoV-2 sul territorio, la Croce Rossa Italiana – Comitato...

CANAVESE – Covid: ospedali periferici al collasso; Nursind: “Non possono reggere accessi da Torino”

CANAVESE - Sono in aumento il numero di pazienti covid positivi che sono costretti a ricorrere alle cure del personale sanitario...

CANAVESE – Si valuta l’attivazione due nuovi Punti di accesso diretto per i tamponi, dedicati alle scuole

CANAVESE - L’ASL TO4 sta valutando per l’attivazione di due nuovi Punti di accesso diretto per l’esecuzione di test rapidi (test...

IVREA – Sale sul tetto dell’auto e grida contro il balcone dell’ex titolare poi prende a calci la volante

IVREA – È salito, in piena notte, sul tetto di una vettura parcheggiata e ha iniziato ad inveire verso il balcone...