lunedì 19 Aprile 2021

SAN MAURIZIO CANAVESE – Il Comune aderisce a “Puliamo il Mondo”

Iniziativa è organizzata dall'assessorato all'Ambiente del Comune, in collaborazione con Legambiente e CISA

SAN MAURIZIO CANAVESE – Anche il Comune di San Maurizio Canavese partecipa a “Puliamo il mondo” di Legambiente, edizione italiana di Clean up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo.

L’obiettivo, com’è noto, è ripulire parchi, giardini, fiumi, strade e piazze delle nostre città, coinvolgendo volontari di ogni età, adulti e bambini, che si ritrovano insieme per un gesto pratico e di grande utilità, ma ancor più simbolico e dal forte valore di sensibilizzazione nei confronti dell’intera comunità.

L’appuntamento a San Maurizio Canavese, organizzato dall’assessorato all’Ambiente del Comune in collaborazione con Legambiente e CISA (il Consorzio Intercomunale di Servizi per l’Ambiente che si occupa della gestione della raccolta e smaltimento dei rifiuti nel nostro territorio), sarà sabato 28 settembre dalle 9.30 alle12.30. Il punto di ritrovo sarà piazza Marconi, dove i volontari saranno accolti e riceveranno il kit (cappellini, guanti ecc.) per l’attività di raccolta. Le principali aree d’intervento saranno, oltre a piazza Marconi e al sottopasso ciclopedonale, piazzale Pertini, la pista ciclabile, via Madonna della Neve, via Alessandria, piazza XXV Aprile, via Vallero, parte di viale Europa, via General Cabrera. Alla fine dell’attività, alle ore 13, un automezzo di CISA recupererà in piazza Marconi i rifiuti raccolti dai volontari.

La giornata prescelta dal nostro Comune cade una settimana dopo rispetto alle date fissate a livello nazionale (20-22 settembre) per non sovrapporre un evento così significativo alla festa patronale di San Maurizio Martire.

«Si tratta di un’iniziativa troppo importante per non aderire – commenta Daniela Rigodanza, consigliere comunale con delega all’Ambiente e all’Ecologia – La concomitanza con la festa patronale l’avrebbe resa complicata dal punto di vista logistico, oltre ad attutirne la risonanza a livello di comunità: il grande valore dell’evento, oltre al servizio concreto di pulizia svolto dai volontari, è infatti la funzione educativa e culturale. Per questo, dato che Legambiente ci dà la possibilità di organizzare la giornata in una data diversa, non abbiamo voluto mancare l’appuntamento. Sappiamo che molti dei nostri concittadini sono assai sensibili alle tematiche ambientali, lo testimoniano gli stessi numerosi messaggi e le segnalazioni che riceviamo quotidianamente. Il loro esempio, come quello dei volontari che parteciperanno alla giornata, sarà molto importante soprattutto nei confronti dei concittadini più “distratti” e meno attenti alla salvaguardia dell’ambiente e alla pulizia del nostro territorio. Vi aspettiamo numerosi».

Leggi anche...

spot_img