BORGARO TORINESE – “Abbiamo appreso della notizia che la società che ha vinto l’appalto indetto dal Comune di Borgaro utilizzava operai in nero. Riteniamo la cosa gravissima per primo per la tutela dell’incolumità e della salute dei lavoratori, ma in questo caso è ancora più grave visto che il committente dei lavori è un amministrazione pubblica, che in questo caso evidentemente non ha controllato a dovere.”

A commentare ciò, in una nota, è il Movimento Cinquestelle che incalza il Sindaco Gambino sulla vicenda:

“L’assessore competente e il Sindaco cos’hanno da dire a riguardo di questa “pericolosa” vicenda? Chi deve controllare cosa fa? Vogliamo sapere se tutta la documentazione a riguardo della sicurezza sia stata in regola, essendo vincolante per concorrere a un appalto. Questa vicenda ha bisogno di approfondimento e spiegazioni a riguardo. Inoltre vogliamo capire come mai il cantiere in via Santa Cristina è fermo da circa due settimane, e da questa settimana il Borgaro ha ripreso con gli allenamenti e sabato vi è un triangolare che porta molta gente presso i campi da calcio.”

E conclude: “Noi crediamo che essendo una zona altamente frequentata visto i campi da calcio, l’opera doveva essere terminata prima dell’inizio della nuova stagione calcistica e soprattutto nel corso d’opera il cantiere doveva essere messo in sicurezza cosa che non è stato fatto.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here