IVREA – Aggredite due infermiere fuori dall’ospedale di Ivrea.

La prima stava entrando per cominciare il proprio turno notturno. La seconda aveva smontato dal turno di pomeriggio. Entrambe coinvolte in un tentativo di furto che fortunatamente è concluso, per tutte e due, con un grande spavento e piccole ferite.

“I fatti dimostrano purtroppo che per gli operatori la zona di ingresso ed uscita dell’ospedale e le zone limitrofe rappresentano un rischio non indifferente di imbattersi in episodi del genere con possibili gravi conseguenze. – dichiara NurSinda (Sindacato delle Professioni Infermieristiche) – Per questo motivo abbiamo scritto al Sindaco e ai vertici dell’Asl per chiedere un incontro congiunto, invitando anche le forze dell’ordine, affinchè possano essere valutate le criticità e soprattutto predisporre interventi atti a prevenire. Dobbiamo garantire la sicurezza del personale.”

“Andare a lavorare o uscire dal lavoro non deve rappresentare un rischio e generare paure. – Commenta Giuseppe Summa, Segretario Provinciale del NurSind – Auspichiamo che tutti i soggetti coinvolti vogliano cogliere il nostro appello nel trovare soluzioni” Ha concluso ricordando, tra l’altro, che una elevata percentuale di personale è donna e quindi più soggetta a questo rischio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here