MALTEMPO – Nella notte tra venerdì 26 e sabato 27 luglio, dalle 21.30 circa, i Vigili del Fuoco dei diversi distaccamenti di Torino e Provincia hanno effettuato circa 150 interventi.

Ovunque alberi caduti, cassonetti divelti, voragini aperte sull’asfalto, strade allagate, tetti scoperchiati. La pioggia e il forte vento non hanno risparmiato la zona del torinese e del ciriacese.

Tangenziale in tilt per alberi caduti nel tratto compreso tra l’area servizio Stura Nord e lo svincolo Borgaro; un platano di circa una decina di metri stava per cadere sulla carreggiata. Auto colpite e alcuni feriti.

Alberi caduti anche Torino su auto parcheggiate nella zona di Porta Palazzo, Strada del Francese e via Catania. Una forte grandinata si è abbattuta sulla zona di Mirafiori. Albero caduto su alcune vetture in Corso Verona; un ferito.

A Venaria Reale si è aperta una voragine in via Amati. A Chieri è stato scoperchiato un condominio in via della Resistenza.

Il violento temporale che si è abbattuto su Borgaro Torinese ha creato diversi disagi. I problemi più gravi in via Liguria, dove é caduto un albero che ha portato alla chiusura della strada.
Via General Perotti si è allagata. Alberi caduti anche in via XX Settembre e in via Gramsci. Sul posto sono intervenuti anche l’Assessore Fabiana Cescon, il Sindaco Claudio Gambino, l’Assessore Eugenio Bertuol e il Consigliere Paolo Massa.

A causa del maltempo numerosi interventi delle squadre volontarie dei vigili del fuoco di San Maurizio Canavese, Nole e Mathi sono state impegnate fino a notte fonda per mettere in sicurezza alberi pericolanti e verificare tetti e cornicioni. Una tromba d’aria ha colpito Mappano nella zona di via Cuorgnè all’altezza dei civici 90 e 100 scoperchiando abitazioni e condomini; sul posto hanno operato i Vigili del Fuoco di Mathi fino a notte inoltrata.

AGGIORNAMENTO – Questa mattina, il sindaco di Borgaro Torinese, Claudio Gambino e gli amministratori comunali hanno effettuato un lungo controllo di tutta la cittadina, che fa seguito a quello della scorsa notte, per verificare i danni causati dalla violenta tromba d’aria.

“I danni sono in fase di quantificazione, in particolar modo per quanto riguarda l’agricoltura. Tra questa notte e questa mattina, la ditta Chiabotto ha rimosso gli alberi da tutte le strade cittadine, comprese le aree industriali e la pista ciclabile. Un lavoro encomiabile, alla pari di quello della Protezione Civile, che ha gestito nel migliore dei modi l’emergenza. Una emergenza condivisa anche con Mappano, dove ci siamo dati una mano a vicenda nella zona del cavalcavia della Torino-Caselle, che di fatto delimita i nostri due territori”, sottolinea il sindaco Claudio Gambino.

Danni anche al parco Chico Mendes, con alberi secolari, come le querce, abbattuti dalla violenza del vento e della pioggia.

Fabio Artesi – Cristiano Cravero

SCORRERE PER GUARDARE LE FOTO

LEGGI ANCHE IL PRIMO ARTICOLO SUL MALTEMPO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here