CASELLE TORINESE – Giovedì 4 luglio si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del progetto per l’implementazione del sistema di video-sorveglianza. L’appuntamento si è svolto nella sala giunta del palazzo comunale di piazza Europa.

Alla riunione erano presenti alcuni amministratori pubblici, il comandante dei vigili urbani Alessandro Teppa e il tecnico di Sat Fulvio Rondino che ha curato il progetto e svolgerà la manutenzione. Mentre la gestione sarà a cura della Polizia Locale. Sono stati installati quarantacinque occhi elettronici sul territorio per monitorare i punti sensibili.

Dichiara il sindaco Luca Baracco: “ Tempo fa c’eravamo presi l’impegno di mettere mano al controllo elettronico del territorio. Perciò sono stati stanziati 140 mila euro per aggiornare le telecamere. Nei prossimi anni proseguiremo con altri interventi di minore valore economico. Tuttavia questo non deve sostituirsi al necessario dialogo tra residenti ed ente locale. Le segnalazioni devono continuare a pervenire”.

La videosorveglianza è stata installata nelle piazze Garambois, Canavera, Merlo e Falcone. Si è provveduto a controllare il municipio, il parcheggio del Prato Fiera, il parco giochi di via Suor Vincenza, in via Madre Teresa di Calcutta di fronte all’Unes e l’ecocentro.

Commenta l’assessore Giovanni Isabella: “Si è deciso d’implementare a quattro le telecamere di fronte all’ecostazione. Due obiettivi puntano verso la struttura, mentre gli altri due guardano verso Stura e il centro sportivo”.

In futuro i dispositivi verranno posizionati anche in piazza Boschiassi e in altri angoli cittadini. Per il momento ogni obiettivo è collegato alla centrale dei vigili urbani. Il persone può controllare da remoto cosa capita in qualsiasi momento. Riprende Isabella: “ Le riprese potranno essere utili alle indagini di polizia giudiziaria. Inoltre provvederemo a collegare anche la stazione dei carabinieri di Caselle”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here