CIRIÈ – Il vincitore morale del “Palio dei Borghi” è stata la città, mentre quello effettivo è stato borgo Loreto. La quattordicesima edizione della manifestazione si è svolta da venerdì 14 a domenica 16 giugno.

L’appuntamento è stato curato dall’associazione “La Spada nella Rocca” presieduta da Giorgio Fornero. Gli eventi si sono aperti venerdì 14 giugno con i banchetti nei vari borghi, frequentati dalla marchesa Margherita di Savoia-Roberta Frattin e il sindaco Loredana Devietti. Sabato 15 si è svolta la sfilata da piazza San Martino. Vestiti sfarzosi o più semplici hanno fatto bella mostra di sé fino al cortile di palazzo d’Oria. La stessa iniziativa si è ripetuta nel pomeriggio di domenica 16.

La giuria ha premiato gli abiti, le pettinature e le coreografie di borgo Devesi. Nella serata di sabato si sono anche tenute le eliminatorie del tiro alla fune. Le attività sono riprese domenica 16. La gara del tiro con l’arco è stata vinta da borgo San Sudario. La giornata è proseguita con la messa al duomo. Il pomeriggio si è aperto con la staffetta podistica in cui ha primeggiato borgo Rossetti.

Quindi si sono tenute due tenzoni equestri. Danilo Ballesio ( San Rocco) è arrivato primo nella prova la nappa nel cesto. Mentre Claudio Mollo (Loreto) ha vinto la competizione della “Spada nella Rocca”. Per il tiro alla fune l’ha spuntata Loreto. La classifica finale è la seguente: Loreto (primo), San Rocco (secondo), Devesi (terzo), San Sudario (quarto), San Martino (quinto) e Rossetti (sesto). L’Associazione La Spada nella Rocca ha voluto ringraziare gli sponsor e le associazioni che hanno svolto servizio d’ordine.

Guarda il Video

Scorri per guardare le foto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here