TORINO – Notte di tragici incidenti, quella appena trascorsa di sabato 8 giugno.

Il primo è avvenuto intorno a mezzanotte in corso Monte Grappa all’incrocio con via Valgioie. Uno Scooter Vespa si è scontrato con un’auto BMW X3. In conseguenza dell’urto il motociclista, Vincenzo Rochira, 60 anni, è caduto a terra, riportando lesioni gravissime che ne hanno determinato la morte.

A nulla è valso l’intervento dei sanitari del 118 che non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. I rilievi sono stati effettuati dalla Squadra Infortunistica del Reparto Radiomobile della Polizia Municipale Torino. I veicoli sono stati sottoposti a sequestro giudiziario.

La salma è stata trasportata presso il Civico Obitorio. La conducente dell’auto, una donna 26enne di nazionalità moldava, con patente moldava ritirata un mese fa circa da Agenti della Polizia Municipale Torino perchè, residente da più di un anno in Italia senza averla convertita, è risultata negativa all’alcoltest.

Sembrerebbe che la BMW X3 stesse percorrendo via Valgioie in direzione corso Monte Grappa quando, giunta all’incrocio, non ha concesso la precedenza come prescritto dalla segnaletica stradale, scontrandosi con la Vespa che stava percorrendo corso Monte Grappa in direzione corso Peschiera.

Il secondo è avvenuto poco prima delle 2 in corso Regina Margherita, all’incrocio con corso Potenza, regolato da impianto semaforico regolarmente in funzione, dove si sono scontrati un motociclo Yamaha T-Max ed un’auto Fiat Panda. Anche in questo caso, purtroppo, l’intervento del 118 si è rivelato vano. Il motociclista, Massimiliano Ansante, 30 anni, stava percorrendo corso Regina Margherita in direzione esterno città, sbalzato di sella in conseguenza dell’urto, è deceduto pressoché immediatamente.

La Fiat Panda stava percorrendo corso Regina Margherita da esterno in direzione centro città e, verosimilmente, stava svoltando a sinistra nella carreggiata laterale est di corso Potenza verso corso Grosseto. Ferito anche il passeggero della Fiat Panda, trasportato con ambulanza, in codice giallo, presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Maria Vittoria.

I rilievi dell’incidente sono stati effettuati dalla pattuglia Campagna 13 e da un Agente della Squadra Infortunistica del Reparto Radiomobile della Polizia Municipale Torino. Il conducente della Fiat Panda, 40enne cittadino di nazionalità marocchina, è risultato negativo all’alcoltest. Anche in questo caso la salma è stata trasportata presso il Civico Obitorio e i veicoli sono stati sottoposti a sequestro giudiziario.

Un terzo incidente è avvenuto ad Avigliana poco prima delle 3.30. Qui è avvenuto un frontale tra due auto. Il bilancio è di cinque ragazzi feriti, tutti di età compresa tra i 18 e i 20 anni. Uno dei giovani è stato trasportato all’ospedale Cto di Torino in gravi condizioni. Gli altri quattro hanno riportato solo lievi ferite e sono stati trasportati all’ospedale San Luigi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here