RIVAROLO CON ROSTAGNO – Una grande area “vitale” al posto di un edificio non recuperabile. Ovvero verde, aria e spazi da vivere invece che nuovo cemento. È l’obiettivo del progetto di riqualificazione urbanistica dell’area della vecchia scuola elementare che si affaccia su via San Francesco.

La demolizione del vecchio edificio creerà un “vuoto” che noi riempiremo di vita, nell’ottica di una Rivarolo sempre più a misura di tutti i cittadini, dai bambini agli anziani, da chi studia a chi lavora, da chi fa sport a chi promuove la cultura. Una Città che offra a tutti il piacere di vivere in un ambiente pulito, bello e sicuro.

È questo l’obiettivo che ci siamo posti nel progettare la trasformazione dell’area della ex scuola elementare, immaginandola come un nuovo luogo di aggregazione e un punto di riferimento per la Città.

L’intervento, attraverso la rigenerazione estetica e funzionale dell’area, darà vita a un sistema di spazi da vivere in ogni momento della giornata. Un ambiente flessibile e dinamico perfettamente integrato nel contesto urbano. La demolizione dell’edificio della vecchia scuola ci consentirà di creare un parco urbano di circa 4.300 metri quadrati.

Un ampio polmone verde, progettato al tempo stesso per accogliere spazi differenziati per funzioni, età dei fruitori e modalità di utilizzo: un’area sport di 240 metri quadrati, con un campo da basket o comunque attrezzato per fare sport all’aria aperta; un’area relax pavimentata di 220 metri quadrati, con sedute per il riposo, il dialogo e la socializzazione; un’area eventi della stessa ampiezza, che sarà il punto centrale del parco, dove organizzare attività ed eventi di ogni tipo; un’area gioco di 155 metri quadrati, dove saranno installati giochi per l’attività dei più piccoli; un’area parcheggi di 280 metri quadrati; e un’area verde di 2.300 metri quadrati.

La nostra idea di Rivarolo è quella di una città che respira. Perché il verde è il colore della qualità della vita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here