RIVAROLO CANAVESE – I calcinacci staccati ieri, lunedì 20 maggio, dalla controsoffittatura dell’aula-laboratorio della scuola media “Guido Gozzano”, hanno sollevato sgomento e paura, specie tra i genitori dei ragazzi.

LEGGI QUI L’ARTICOLO DEL CROLLO DI PARTE DELLA CONTROSOFFITTATURA

L’amministrazione comunale aveva immediatamente reso pubblica la situazione sui social: “I nostri tecnici stanno effettuando i più rigorosi accertamenti sulla struttura per capire da che cosa sia stato generato il distacco dei pezzi d’intonaco. Non sono state rilevate né crepe né infiltrazioni. L’aula-laboratorio è ospitata nell’ala della scuola realizzata in tempi recenti e che, com’è ovvio, non aveva mai dato segnali di cedimenti o malfunzionamenti: la struttura è stata infatti completata nei primi anni Duemila ed ha ottenuto l’agibilità nel 2003. Non appena sarà disponibile una relazione tecnica, riferiremo le cause accertate. Intanto, ultimati i controlli nell’aula, i tecnici continueranno con verifiche capillari in tutte le altre aule.”

Oggi il Sindaco Alberto Rostagno, dichiara che questa mattina ha incontrato il Dirigente Scolastico e che la situazione è sotto controllo. “La scuola è regolarmente aperta; abbiamo dato incarico ad un ingegnere strutturale di verificare la causa dell’accaduto e contestualmente ricontrollare tutto l’edificio. Ho sentito telefonicamente il papà della ragazza che è stata direttamente interessata dalla caduta dei calcinacci il quale mi ha detto che sta bene, ha passato una notte tranquilla e, molto probabilmente, domani ritornerà a scuola.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here