VENARIA REALE – Nel fine settimana è stata vandalizzata la scuola Lessona di via Boccaccio.

La triste scoperta è stata fatta questa mattina, lunedì 20 maggio, all’apertura.

“A occhio e croce sono 10mila euro di danni che toccherà prendere dalle casse del Vomune per i ripristini, pulizie, Lim danneggiate, finestre spaccate ecc… – dichiara il Sindaco Roberto Falcone -. Soldi che appartengono a tutti i venariesi, compresi i genitori dei vandali che hanno devastato i locali di una scuola e compresi i vandali: idioti del terzo millennio che probabilmente si vanteranno con gli amici. Non ci sono parole.”

Sono davvero ingenti i danni provocati. Arredi spaccati ed estintori danneggiati. C’è sgomento, rabbia e tristezza per questo gesto. Molto amareggiato il Dirigente Scolastico Ugo Mander che sottolinea che se a far questo sono stati degli ex allievi, significa che la scuola, che invece dovrebbe educare, ha sbagliato qualcosa.

“Ai ragazzi che invece hanno a cuore la propria scuola – conclude Falcone – e che siano a conoscenza di qualcosa dico che la mia porta è sempre aperta, anche riservatamente, per far pagare chi ha fatto questo danno alla Città.”

Ci vorranno un paio di giorni per pulire la schiuma degli estintori. Indagini in corso da parte dei Carabinieri e della Polizia Locale. Con ogni probabilità verranno visionate le telecamere sparse per la videosorveglianza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here