RIVAROLO CANAVESE – La lista Rivarolo Sostenibile con Vittone ha incontrato le associazioni cittadine, lunedì sera, 13 maggio, all’Hotel Rivarolo.

L’argomento, ovviamente, la vitalità di Rivarolo, e le problematiche delle varie associazioni.

Dopo un’introduzione di Marina Vittone, che ha rimarcato l’importanza delle associazioni e del lavoro che svolgono in città, nonché la necessità di sostenerli non soltanto economicamente, ma per quanto riguarda le incombenze burocratiche dettate dalla normativa Gabrielli, aprendo anche in Municipio uno sportello di supporto.
I componenti delle varie associazioni presenti sono intervenute per esporre i loro problemi.

Il principale riguarda la sede. Marina Vittone e Arturo Andreol hanno illustrato il progetto Pala Rivarolo.

“Volevamo riqualificare le ex scuole elementari – ha spiegato Vittone – ma è già stata affidata la demolizione, e non si può fermare. Vogliamo comunque fermare la realizzazione dello spazio verde. A Rivarolo ci sono già tanti spazi verdi da valorizzare, come ad esempio il Parco del Castello Malgrà. Vogliamo invece costruirvi il Pala Rivarolo, un edificio che possa ospitare le associazioni, con due sale polivalenti per gli spettacoli teatrali, i concerti, insomma gli eventi in città. Ci saranno anche aree dove gli studenti possono studiare.”

Un altro punto di rilievo del programma della lista è quello di formare delle Consulte delle Associazioni, a seconda del settore: culturale, sportivo, ludico-ricreativo… in modo che venga più semplice dialogare e trovare soluzioni.

I Commissari avevano stipulato la convenzione con le associazioni, ma la situazione si era arenata.

“Risolveremo il problema delle sedi per le associazioni – ha ribadito Andreol – non nell’immediato perchè non abbiamo la bacchetta magica, ma sicuramente nell’ambito dei cinque anni di mandato.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here