TORINO – “Per favore fate qualcosa c’è una puzza insopportabile non si respira più e non possiamo nemmeno tenere le finestre aperte che l’odore entra nelle nostre case”.

Con questa chiamata giunta al Nucleo guardie zoofile Agrimbiente che i coordinatori si sono attivati per recarsi nell’appartamento di una “gattara” di 77 anni in via Nizza a Torino. Giunti all’appartamento della donna, con l’intento di verificare le condizioni dei gatti, le guardie zoofile si sono ritrovati davanti ad un alloggio in condizioni igieniche disastrose. Una discarica con cumuli di rifiuti sparsi ovunque, lettiere sporche, e ciotole senza cibo e acqua.

Nell’appartamento con la donna vivevano 5 gatti, di cui una cieca e l’altra incinta. Dopo aver avvisato il Pm dello stato in cui hanno ritrovato l’appartamento le guardie hanno proceduto a sequestrare e a mettere in salvo gli animali affidandole alle cure dei veterinari. La gattara è stata denunciata per maltrattamento di animali. Situazione che potrebbe aggravarsi per la donna visto che la gatta in stato di gravidanza ha perso i suoi micetti nel grembo materno.

SCORRERE PER GUARDARE LE FOTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here