SAN MAURIZIO CANAVESE – Il grande cuore dei ragazzi delle scuole di San Maurizio e San Francesco ha fatto sì che si riuscisse a portare a casa un ottimo risultato. La manifestazione aveva un suo scopo cioè quello di raccogliere fondi contro la fame in Ciad è il grande cuore dei ragazzi ha permesso di fare una buona raccolta.

Alle 10 i ragazzi provenienti dai loro istituti di appartenenza si sono ritrovati nel prato antistante la vecchia Chiesa Plebana; lì è stato assegnato loro un pettorale che sarebbe servito come numero di corsa. Ad aprire il percorso il gruppo insegnanti e il Preside dell’istituto che simbolicamente hanno fatto un giro del percorso tra gli applausi del numeroso pubblico presente.

A tracciare il bilancio è Giuliano Gravili, Presidente della consulta del Comune di San Maurizio Canavese: “Complimenti all’Istituto Comprensivo e a tutti i ragazzi per il bellissimo progetto che unisce didattica, sport e solidarietà. La particolarità dell’iniziativa è il ruolo assegnato agli studenti partecipanti, cui non viene chiesta una semplice donazione ma un coinvolgimento attivo nella raccolta di fondi. Iniziative come questa sono importanti anche per far capire alle nuove generazioni che possono davvero fare la differenza, anche abitando dalla parte opposta del mondo.
Una bellissima iniziativa che dimostra come è possibile essere protagonisti attivi della solidarietà con un piccolo gesto”.

Al momento non è ancora stato ultimato il conteggio dei fondi raccolti l’unica cosa certa è che il grande cuore dei giovani è stato ancora una volta fondamentale per il buon risultato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here