CIRIÈ – I centri estivi per bambini e ragazzi, oltre a rispondere a un’esigenza pratica di molte famiglie, rappresentano una importante occasione di divertimento, crescita e socializzazione per i ragazzi: consentono loro di trascorrere le giornate estive dedicandosi ad attività stimolanti, in compagnia di coetanei e con la supervisione di soggetti preparati, garantita dagli organizzatori.

Sul territorio di Cirié operano diverse associazioni, che già realizzano centri estivi di qualità, con un’ampia proposta di attività sportive e ricreative: già lo scorso anno l’Amministrazione Comunale ha dato il via a un piano di interventi articolato, mirato a favorire la realizzazione dei centri estivi e la partecipazione dei ragazzi, finalizzato all’obiettivo di poter alleggerire il peso economico che le famiglie si trovano a sostenere ogni anno.

Nella primavera del 2018, fu effettuata una ricognizione degli organizzatori di “centri estivi” a Cirié, verificando in particolare caratteristiche e qualità del servizio offerto, a iniziare dai pasti per passare all’assistenza e alle coperture assicurative. Questa operazione ha permesso di stilare un elenco di soggetti, ai quali è stato riconosciuto dal Comune un sostegno economico a posteriori, commisurato al numero dei bambini partecipanti e alle settimane di attività svolta, contributo rivolto a ottimizzare la qualità del servizio e a un eventuale ampliamento della proposta per gli anni seguenti.

Quest’anno, con l’obiettivo di rendere ancora più immediato e diretto il supporto alle famiglie ciriacesi, l’amministrazione comunale ha deciso di mettere a disposizione un contributo di 20€ per ogni bambino e per ogni settimana di partecipazione a uno dei centri estivi che aderiranno all’iniziativa. Le famiglie pagheranno quindi una quota settimanale ridotta, il contributo sarà corrisposto direttamente dal Comune agli organizzatori. Le associazioni che aderiscono al progetto stanno già presentando le loro candidature, e potranno farlo fino al prossimo 15 maggio, impegnandosi a non aumentare significativamente le tariffe proposte, rispetto a quelle dell’anno precedente. Una volta raccolte le manifestazioni di interesse, si potrà procedere con l’organizzazione pratica, in modo da rendere operativo il progetto in tempo utile.

“Con questa iniziativa, vogliamo dare una concreta dimostrazione di sostegno e di vicinanza alle famiglie ciriacesi – spiega l’Assessore alle Politiche Sociali Andrea Sala – Il contributo per le famiglie che iscrivono i ragazzi ai centri estivi ciriacesi rappresenta un impegno economico non indifferente per la Città di Cirié, ma siamo convinti che si tratti di un progetto che davvero viene incontro, con misure pratiche, a una forte esigenza delle nostre famiglie, e che magari consentirà ad alcuni ragazzi di partecipare ai centri estivi per più settimane, con vantaggi sia per gli utilizzatori sia per gli organizzatori, che vedrebbero così incrementata e rafforzata la loro attività.”

“Abbiamo scelto una formula di contribuzione che, di fatto, equivale a uno sconto sulla tariffa, che va direttamente a favore delle famiglie, con l’intento di offrire da parte del Comune un sostegno concreto per venire incontro a un’esigenza davvero sentita, che è quella della fruizione dei centri estivi nel periodo in cui i ragazzi terminano le scuole” conclude il Sindaco Loredana Devietti “L’anno scorso il progetto è stato attuato in forma sperimentale, abbiamo riscontrato ottimi risultati, anche in termini qualitativi, e quest’anno lo porteremo a compimento. Ne siamo particolarmente lieti perché si tratta di un progetto che, agevolando le nostre famiglie, le orienta verso servizi di animazione, di svago, di sport e di studio proposti da realtà ciriacesi, in grado di garantire un’assistenza e una programmazione di qualità, due parametri per noi imprescindibili”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here