PARELLA – Il Giro d’Italia al centro dell’attenzione, nella serata di venerdì 3 maggio, per “Canavese in Rosa” che si è tenuto presso il magnifico Castello di Parella.

Una serata dedicata al ciclismo di ieri, oggi e domani, organizzata dall’Agenzia per lo sviluppo del Canavese, durante la quale sono state presentate, con i relativi Sindaci, le due tappe del Giro d’Italia in Canavese: Ceresole Reale e Ivrea. Sala affollata e grande entusiasmo, per uno sport, ma soprattutto, per un evento che unisce. Soddisfazione dell’Agenzia per lo Sviluppo del Canavese che ha centrato l’obiettivo: far dialogare il territorio su una passione comune.

“Quando sono entrato in questa sala – ha affermato Fabrizio Gea, Presidente dell’Agenzia per lo Sviluppo del Canavese – ho sentito l’orgoglio del senso di appartenenza. L’orgoglio di essere canavesano. Questa è una di quelle serate che ti fanno aumentare la voglia di proseguire nel lavoro di fare le cose insieme, sentirsi parte di un tutto. Di costruire giorno dopo giorno, mese dopo mese, con fatica ma anche con soddisfazione.”

Oltre ad Andrea Basolo, Sindaco di Ceresole Reale e Presidente del Comitato di Tappa Locale, presente Stefano Sertoli, Sindaco di Ivrea, Luigi Ricca Presidente del Comitato di Tappa eporediese e Giovanni Maria Ferraris, Assessore Regionale allo Sport.

Gli interventi degli ospiti sono stati inframmezzati da filmati dedicati al ciclismo. Presenti i professionisti piemontesi del ciclismo di un tempo, Franco Balmamion, e di oggi, Mattia Vel.

Durante la serata sono stati presentati l’opera di Ugo Nespolo, dedicata all’arrivo al Lago del Serrù e l’opuscolo su Carlin Bergoglio, disegnatore cuorgnatese che dedicò molte dei suoi lavori al ciclismo.

SCORRERE PER GUARDARE LE FOTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here